SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota firmata Flavia Uniti – Cub Varese in merito all’attività sindacale nel negozio Essalunga di via Novara.

“Nel negozio Esselunga di via Novara tre Rsu, a seguito del peggioramento e la continua svendita dei diritti e non condividendo più la linea sindacale dei confederali, insieme a numerosi lavoratori, hanno deciso di aderire alla Flaica Uniti – Cub proprio in occasione dell’ennesimo accordo peggiorativo sulle domeniche sottoscritto dai sindacati collaborazionisti.

Esselunga, anche in questo caso, ha arbitrariamente deciso la loro decadenza dal ruolo di Rsu e quindi da tutte le agibilità previste ed anche in questo caso, le stesse rappresentanze sindacali sono ricorse al giudice del lavoro.
Con la sentenza dei giorni scorsi, il giudice La Russa, ha confermato che “il potere di revoca è solo in capo ai lavoratori” e che in questo caso, è stato “documentato lo stretto collegamento, anche attuale, con il corpo elettorale di cui sono espressione” rilevando che i tre delegati hanno fornito ampia dimostrazione da parte di numerosi lavoratori della sede di Saronno, che con la loro sottoscrizione hanno confermato la piena fiducia ai loro rappresentanti che si sono iscritti a Flaica Uniti – Cub, ordinando a Esselunga “ di considerare” i lavoratori “quali Rsu dell’unità produttiva di Saronno, tuttora in carica a tutti gli effetti con riconoscimento delle prerogative sindacali di legge.”

La determinazione delle tre Rsu con il sostegno dei lavoratori del negozio, ha permesso questo ennesimo ed importante risultato contro le le pretese aziendali per l’affermazione della democrazia sul luogo di lavoro.

(Foto archivio)

13022017

1 commento

  1. Bravo giudice e bravissimi i lavoratori e le lavoratrici.
    Per quanto riguarda i sindacati confederati, è ora che la smettano di non difendere i diritti dei lavoratori, andando avanti così perderanno tutti gli iscritti e se lo meritano

Comments are closed.