SARONNO – I golosi e gli appassionati del cibo degli dei saranno conquistati dalla nuova sacher, in chiave saronnese e senza glutine, creata dagli studenti dello Ial Lombardia di via Marx? E’ quello che si scoprirà a Chocomoments la tre giorni dedicata al cioccolato che vedrà protagonista anche l’istituto scolastico che proporrà la propria ultima creazione, un dolce dal sapore decisamente saronnese.

Anche quest’anno gli studenti della scuola professionale di via Marx hanno partecipato al Sigep dove si è tenuto il concorso “Il mangiar sano” a cui hanno partecipato 12 istituti scolastici del settore. Gli studenti, 4 per ogni scuola, dovevano realizzare un dessert al piatto senza glutine, un dolce da prima colazione per intolleranti ed un elaborato che spiegasse il lavoro svolto.

La squadra saronnese ha presentato, con il sostegno e la guida dello chef Gabriele Mantegazza, allenatore e docente, una monoporzione di sacher glutenfree con mousse al cioccolato con inserto di frutti di bosco e Disaronno. Come dolce da prima colazione sono state presentate brioche vegane con composta di fichi.

La particolarità della sacher “targata Ial” è proprio la sua “saronnesità”: ossia il fatto che la parte superiore sia fatta come una mousse al cioccolato con inserimento di frutti di bosco e di Disaronno il liquore più bevuto al mondo e prodotto proprio nella città degli amaretti.

Come detto la sacher “versione Ial Saronno” sarà una delle protagoniste di Chocomoments la tre giorni dedicata al cioccolato che animerà il centro storico da venerdì 17 a domenica 19 febbraio.

15022017