SARONNO – Il cardinale Angelo Scola sarà a Saronno per la via crucis il primo venerdì di Quaresima. Venerdì 10 marzo alle 21, infatti, il religioso sarà presente con la Croce di San Carlo nella cui effige è incastonato il Santo chiodo della croce di Gesù.

La via crucis è pensata per la Zona Pastorale Quarta quindi sono attesi molti fedeli tra cui quelli da Busto Arsizio, Legnano, Rho e Magenta.

La partenza sarà in piazza Santuario: a portare la croce assieme al Cardinale verso la prima stazione saranno i giovani che hanno partecipato alla Giornata mondiale della gioventù della scorsa estate a Cracovia. A portare la croce con Scola anche il parroco della chiesa cristiana copta di Saronno l’abuna Maximos, i lavoratori a rischio delle fabbriche della zona e il personale dell’ospedale cittadino al centro di non poche polemiche legate al caso delle morti sospette in pronto soccorso. La via crucis, come tradizione, si concluderà in piazza Libertà con un discorso del cardinal Scola e la solenne benedizione.

Ad ispirare preghiere e meditazioni della via Crucis sarà il versetto: “Si è addossato i nostri dolori” tratto dal quarto carme del profeta Isaia.

Scola torna a Saronno dopo tre anni: era stato nella città degli amaretti nell’ottobre 2013 per la festa del Trasporto

18022017