COMASCO – Domiciliato nel basso comasco, albanese di 36 anni, è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri che lo hanno rintracciato nel corso di alcuni controlli: l’uomo era inseguito da un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Milano perchè deve scontare una pena definitiva a quattro anni di reclusione.

Nei confronti dell’extracomunitario a suo tempo le accuse erano state pesanti, si era infatti parlato di “spaccio di sostanze stupefacenti continuato”, per episodi avvenuti a Milano fra il 2014 ed il 2016. A seguire tutto l’iter giudiziari ed ora è stato chiamato a saldare il proprio conto con la giustizia. I militari lo hanno preso in consegna e quindi lo hanno trasferito in una cella del carcere del “Bassone” a Como, dove dovrà rimanere sino a quando avrà scontato la propria pena, visto che ormai si è esaurito tutto l’iter giudiziario ed il diretto interessato non può fare appello.

(foto archivio: posti di controllo dei carabinieri)

19022017

1 commento

  1. Ci vuole tanta tanta tanta tanta pazienza,ma alla fine tutti gli iter giudiziari finiscono.

Comments are closed.