SARONNO – “Siamo soddisfatti: tante persone si sono fermate a parlare al nostro gazebo, qualcuno ha condiviso con noi gli obiettivi del programma elettorale, abbiamo avuto modo di approfondire i progetti per la città ed abbiamo raccolto tante segnalazioni su piccoli, grandi problemi di Saronno”. Così il segretario cittadino della Lega Nord Davide Borghi traccia il bilancio della presenza in piazza, sabato pomeriggio dalle 15 alle 18, della sezione cittadina.

Primo punto all’ordine del giorno il tesseramento 2017 ma la presenza del gazebo è stata l’occasione per un bilancio del proprio mandato amministrativo a Saronno.

“Abbiamo realizzato dei manifesti – continua Borghi – con quanto abbiamo concretizzato in questo primo anno accompagnati dallo slogan “Lega nord fedeli al programma elettorale””. Tra “gli impegni concreti per risultati visibile” citati come realizzato nel corso quarto trimestre 2016 si affrontano diversi temi: la sicurezza (installazione di 40 telecamere, due nuove auto per la polizia locale, vigilantes in stazione nelle ore seral, l’eliminazione generalizzata del 30 all’ora), il commercio (riapertura della Ztl), l’ambiente (ultimazione della bonifica dei terreni dell’ex Cantoni), la trasparenza (prima giornata delle trasparenza, nuovo regolamento di diritto di accesso civico) e l’arredamento urbano (sistemazione e rinnovo attrezzature nei parchi e interventi di manutezione “on demand”).

Sotto il gazebo non sono mancati il sindaco Alessandro Fagioli, il presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli, il capogruppo Angelo Veronesi, il segretario sezionale Davide Borghi, diversi consiglieri comunali e l’inossidabile Elio Fagioli

Presente a poca distanza anche una pattuglia dei carabinieri.

20022017

14 Commenti

  1. manca una cosuccia….che siete gli unici che rendono i risultati invisibili ai più.

    E poi vi siete scordati dello staff, degli aumenti ai dirigenti, delle targhe alle auto che per la scritta Polizia Locale” impongono i corsi di qualificazione degli uomini del generale Sala…quanti arresti grazie alle 40 telecamere?? io credo nessuno

  2. E che cosa ci facevano i carabinieri? Non pensavo aveste bisogno della forza pubblica per tenere lontani i facinorosi…

  3. mi sa che per onestà dovevate raccontare anche della palazzina di 5 piani che state approvando su via san Cristoforo…
    Dietro le telecamere? il cemento

  4. da 3 anni e 1,5 di amministrazione lega che il lampione di via monte pasubio è rotto

  5. Dopo circa due anni dall’insediamento al Governo della città, questo manipolo di allegrotti e simpaticoni pensa di annebbiare ogni orizzonte politico cittadino, di mistificare una cruda realtà, enfatizzando il raggiungimento di alcuni obiettivi del proprio programma elettorale. La verità è che si sono raggiunti col pensiero, con l’illusione, ma reali ed efficaci solo per le casse comunali perché già contabilizzati come costi nel bilancio comunale. Questo non è vendere fumo? Non si illudono in questo modo i cittadini di Saronno offendendo la loro onestà intellettuale? Nella normalità amministrativa e gestionale i costi programmati vengono iscritti in bilancio dopo che sia stato controllato il risultato e l’appagamento dei beneficiari del servizio. Le illusioni non pagano, come non paga far persistere la propria azione politica di partito limitata al clima da campagna elettorale che a tempo debito genera apatia ed indifferenza verso quei politici locali che perseverano, dimostrando di essere disattenti e poco creativi per tutelare gli interessi della città.

  6. Non capisco perché alla voce “sicurezza” ci sia l’eliminazione dei 30 all’ora. Si intendeva diminuzione della sicurezza?

  7. Gazebo solo connessi a eventi locali?diversamente non ce un anima in corso italia,che diventerà padania come da programma del sindaco,come da programma continuerete a far ridere…come da programma…continuerete a non cambiare volto a questa città,come da programma rallentando chi vuole fare e continuando a non fare come da programma mandarete a casa un paio di assessori e come da programma ne metterete altri due che fanno meno di quanto facciano questi….

Comments are closed.