SARONNO – Il Saronno batte l’Ossona e resta in vetta. Nuovo successo per gli allievi 2001 di mister Stefano Imburgia che superano agevolmente in trasferta i pari età dell’Ossona tra le nebbie della brughiera lombarda. Gli amaretti partono al rallentatore ma dopo un’occasione per Gennaro al 10’che tira sopra la traversa da buona posizione nel giro di 2 minuti con un micidiale 1 2 tramortiscono gli avversari.

Prima al 23’ con Musio che infilatosi nel corridoio giusto con un delizioso tocco da sotto supera il portiere su precisa imbeccata di Frattini e poi con Alberti al 25’ con un bolide di sinistro da fuori che si infila nel sette della porta del malcapitato portiere ossonese.

Nel finale del primo tempo ancora due occasioni biancocelesti con Gennaro che si incunea in area ma la sua conclusione è sventata dall’estremo difensore biancorosso e con Colonello al volo di poco fuori. La prima frazione si chiude così sul 2 a 0 per il Saronno. La ripresa inizia con un Saronno pimpante che triplica subito al quinto con Gennaro che riprendendo una miracolosa respinta del portiere lo supera con un preciso destro. Al 15’ Mantovani sfiora il gol con un bel tiro che finisce sopra la traversa su assist di Gennaro. Al 25’ Mantovani dal limite con un gran tiro che si infila sotto la traversa realizza il quarto gol saronnese. Al 28’ su una disattenzione della difesa biancoceleste l’Ossona realizza il gol della bandiera.

Prima della fine del match il Saronno ha un paio di occasioni per arrotondare il risultato ma prima Gennaro e poi Colonello non trovano la conclusione vincente. Sì chiude così sul risultato finale di 4 a 1 per il Saronno. Domenica prossima il Saronno ospiterà sul terreno amico del centro sportivo Matteotti l’Osl Garbagnate altra sfida al vertice della classifica.

21022017