SARONNO – Tra tutti i dolci disponibili nel supermercato ha scelto la Nutella ma non si è accontentato di un vasetto o di alcuni monoporzioni, si è fatto prendere dalla golosità ed ha cercato di rubarne addirittura un chilo, finendo per essere fermato dal personale prima delle casse.
Così si è ritrovato, senza crema da spalmare ma con una denuncia a piede libero, un 24enne di origine tunisina irregolarmente in Italia.

E’ successo martedì sera poco prima delle 20 quando lo straniero è entrato nel supermercato Carrefour di via Primo Maggio. Ha gironzolato un po’ tra gli scaffali e quindi si è diretto alla corsia dei dolci. Qui ha visto una maxi confezione di Nutella da un chilo ed ha deciso di concedersi una bella scorpacciata. Lo straniero ha nascosto il vasetto tra il cappotto e i vestiti e cercando di non dare nell’occhio si è avviato lentamente alla zona delle casse. Il suo modo di muoversi a scatti ha attirato l’attenzione del personale che vedendo anche un rigonfiamento tra i vestiti ha deciso di bloccarlo e di chiamare i carabinieri.

Sul posto è arrivata una pattuglia: alla vista dei militari lo straniero ha aperto la giacca restituendo il vasetto di crema spalmabile alla nocciola al personale. Il responsabile del punto vendita ha deciso di sporgere denuncia per il tentato furto.

(foto archivio)

24022017

3 Commenti

  1. A parte il fatto che persone come voi che scrivono rivolgendosi al pubblico dovrebbero attenersi alla realta e non alla fantasia e l’intenzione solo per avere qualcosa su cui scrivere.
    Siccome le cose non sono andate come voi scrivete, pretenderei scuse per i lettori.
    Il barattolo che tanto vi divertite a descrivere persino il gusto e la marca, era destinato alla testa della guardia, che per proteggere i clienti con bambini dietro non ha esitato a far scudo col suo corpo, e in fine è finito in mille pezzi sulla porta, visto che il barattolo era l’unica arma che il delinquente ha trovato quando ha cercato di rubare alcolici ed è stato fermato.
    Quindi siete pregati di attenervi alle cose reali prima di dipingere l’accaduto con ilarità, dipingendo personale e carabinieri quasi quasi come i cattivi che non hanno lasciato al poverino la nutella.

Comments are closed.