CISLAGO – Una svastica è comparsa negli ultimi giorni sulla storica chiesetta che si trova nella centralissima piazza Toti davanti alla parrocchia di Santa Maria Assunta.

Il graffito è stato realizzato sui mattoni con uno spray nero ed ha suscitato molto clamore. Anzi sui social si è arrivati a puntare il dito contro l’Amministrazione che non avrebbe condannato il gesto e provveduto a ripulire la facciata dell’edificio storico. In realtà il Comune, tramite l’assessore al Progresso Marzia Campanella si è subito mobilitato. “Non ritengo giusto dare troppa importanza a un gesto così ignobile e soprattutto sicuramente fatto da chi non sa quello che di atroce nasconde quel simbolo. E’ ignoranza allo stato puro. In ogni caso l’antica chiesetta non è di proprietà parrocchiale e neppure pubblica, rientra fra le proprietà del limito castello, che è di privati. Sono stati informati dall’Amministrazione venerdì. Purtroppo sembra assurdo ma chi volesse pulire senza permesso della proprietà commette un illecito, tanto quanto chi l’ha danneggiata. Quindi non possiamo far altro che spera nella risposta rapida dei proprietari”.

05032017