GERENZANO – “I posti dove andare a divertirsi o passare il tempo sono altri. Spesso basta poco per farsi male. Il rischio peggiore è sottovalutare i rischi che si prendono a volte per fretta o superficialità o per gioco”.

Sono le parole del sindaco Ivano Campi che dà voce ai residenti della zona del passaggio a livello di via Rovello che, nelle ultime settimane, hanno visto aumentare in modo esponenziale il numero di ragazzi, anche minorenni, che incuranti del pericolo “giocano” sui binari.

L’ultimo episodio domenica con due ragazzine che si sono divertite facendo foto e selfie tornando nella zona di sicurezza pochi secondi prima del passaggio del treno.

“Purtroppo capita spesso che i ragazzi sostino sui binari senza curarsi della pericolosità delle loro azioni – spiega una residente – Sono impegnati a correre, scherzare, hanno gli auricolari e, come nel caso specifico di oggi, hanno fatto un intero servizio fotografico di più di venti minuti”.

Da queste segnalazioni anche la presa di posizione del primo cittadino: “Raccomando a tutte le persone in particolare ai ragazzi di prestare massima attenzione sia in stazione che ai passaggi a livello. Oltre ad essere vietato accedere nella sede ferroviaria, come indicano i cartelli posti dalla ferrovia, è oltremodo pericoloso”. Conclude con un appello a tutti i pedoni: “Invito tutti a non passare sotto le sbarre abbassate dei passaggi a livello o attraversare i binari: utilizzate invece i sottopassi pedonali. La fretta è una cattivissima consigliera e le conseguenze possono essere veramente gravi. Abbiamo cura di noi stessi, la salute è un bene molto prezioso”.

07032017