SARONNO – Nessuna brutta figura ma la troppo giovane Saronno Robur ha perso ancora, stavolta contro l’Union Tre Valli, alla fine di una partita comunque controllata senza troppi affanni dalla formazione ospite. A segno dopo mezz’ora con Brugaletta, ed il colpo del ko per i roburini è giunto poco dopo, al 40′ quando Mancuso, bem servito da Binda, ha insaccato lo 0-2 con il quale si è andati al riposo. Nella ripresa anche il terzo sigillo con la firma di Binda ed assist di Confeggi. Ed ora la Robur scende all’ultimo posto della classifica, pari punti con una Gerenzanese che però appare in decisa ripresa e che domenica ha vinto.

Saronno Robur-Union Tre Valli 0-3
SARONNO ROBUR: Cozzi, Quarti, Oldani, Frugoni, De Micheli, Baldassarre, Borsani, Guidali, Mariutsin, Ciccone, Borghi. A disposizione Furini, Bene, Frigerio. All. De Micheli.
UNION TRE VALLI: Ambrosetti, Crosti, Mancuso, Bosetti, Napoli, Gilardi, Gandini, Grosset, Binda, Brugaletta, Corletto (18′ st Confeggi). A disposizione Lucisano, Molinari, Testa, Confeggi, Ambrosoli. All. Vincenzi.

(foto archivio)

19032017

3 Commenti

  1. Purtroppo lo sport saronnese vive di esperienze alquanto imbarazzanti. Il basket dopo uno stagione sempre al comando nn si iscrive x mancanza di fondi alla categoria superiore. Ma la programmazione budget nn esiste? Ma tu gli sponsor presenti nel palazzetto? Qualcosa nn torna.La Saronno Robur? Dalla presentazione da Champions League…alla disfatta dopo tre mesi….la scherma? Maestri Olimpionici…sparita…L’Fbc? Appesa ad un lumicino..si è voluta l’eccellenza senza budget adeguati e rischia di saltare.
    Poi si fantastica con stadi campi ecc ecc.
    Poi la Comi sponsorizza Saronno come città dello sport.
    Complimenti.

  2. Nessuno si vuole avvicinare a Saronno perche’ citta’ difficile, la storia parla da se’, sono scappati tutti.

Comments are closed.