SARONNO – Raffica di controlli attorno alla stazione ferroviaria di “Saronno centro” di Trenord e nella zona pedonale: li hanno eseguiti gli agenti della polizia di Stato ieri mattina arrivati da Varese per ripetere un’operazione sul territorio come quelle avvenute già negli ultimi giorni e che stavolta si è concretizzata nel giorno più affollato della settimana, in concomitanza col mercato del mercoledì mattina.

Anche questa volta sono state identificate diverse persone e, al fermo hanno assistito a metà mattina molti passanti, hanno bloccato un giovane nordafricano, del quale i tutori dell’ordine stanno ora valutando al posizione. Una iniziativa che rientra fra quelle già compiute nel quartiere dalla stessa polizia di Stato ma pure da carabinieri, polizia locale e polizia ferroviaria, per dare maggiore tranquillità ai cittadini e spingere malintenzionati e balordi a “cambiare aria”; e fermare chi viene sorpreso a compiere reati.

(foto archivio: una immagine dei controlli avvenuti nei giorni scorsi)

23032017

9 Commenti

  1. Ma che controlli fanno visto che la cricca dello spaccio è sempre presente e sempre più numerosa. Dovrebbero muoversi in borghese. Oltre ai clandestini ci sono anche persone e studenti stranieri integrati nella città di Saronno. Ma ci rendiamo conto dello schifo? Regole severe,interventi drastici.

  2. alle otto del mattino?????
    chi mi controllano? i pendolari che vanno a lavoro?? ma dai

    ma il questore dove vive?

    • ti risulta che alle 8 del mattino le canne non si possono comprare? uno studente, per esempio, potrebbe aver “necessitá” tra una lezione e l’altra.

      • Fidati, dei pusher prima delle 10 in stazione neanche l’ombra, il “grosso” è all’uscita da scuola tra le 13 e le 15
        e comunque sia, arrivare con 5 auto di servizio “segnate” non è cosa molto intelligente i marocchi non sono scemi, spariscono per qualche ora e poi ritornano, fidati io ci vivo, li vedo

  3. molto bene….ma se non si cambiano le leggi fra qualche giorno le risorse torneranno ai propri posti.

  4. A dire il vero mercoledì sera la confraternita dello spaccio era numerosa e presente come sempre. I volti sn i soliti. Immunità parlamentare?????

Comments are closed.