SARONNO – Il gioco è bello quando dura poco ed ora che il primo d’aprile è passato dobbiamo confessare: l’abolizione della Ztl è un pesce d’aprile. Come in passato abbiamo ceduto alla possibilità che concede questa giornata di dare spazio alla fantasia. Per la prima volta però ilSaronno è solo l’esecutore materiale perchè l’idea del pesce d’Aprile è del presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli e del presidente della commissione commercio Claudio Sala. Nella giornata di venerdì hanno inviato un vero comunicato stampa a tutti i giornalisti saronnesi. Il testo è quello che trovate virgolettato nell’articolo. Ovviamente molti gli elementi che ci hanno fatto pensare ad un pesce d’Aprile ma abbiamo deciso di stare al gioco.

Questo perchè come per gli altri scherzi della nostra testata (come l’oro nel Lura, la talpa mangiafili telefonici, il parcheggio al posto dello stadio, e il ritrovamento di gioielli alla Farfalle) anche questo gioco dà la possibilità di accendere i riflettori su temi vitali della città.

“In particolare – spiegano Sala e Fagioli – abbiamo voluto sottolineare l‘impegno dell’Amministrazione per rivitalizzare il centro (con eventi, iniziative e anche progetti ad hoc come [email protected] presentato nel corso della settimana) ed anche un’altra criticità quella della carenza di posti auto a cui ha risposto la riapertura di parte della Ztl”.

Concludiamo scusandoci con quanti non hanno visto pubblicati i propri commenti nella giornata di ieri. Per evitare di “fare tana” all’Amministrazione abbiamo ovviamente bloccato tutti i post in cui si svelava in anticipo lo scherzo. Saranno inseriti nella giornata di oggi.

02042017

21 Commenti

  1. Sara, ora capisco perchè non hai pubblicato il mio commento dove ipotizzavo il PESCE D’APRILE. A un lettore attento non poteva sfuggire che un palazzo del ‘600 sotto tutela non può essere abbattuto cos’, come se fosse un box diventato inutile. Per il resto, con questa amministrazione…non ci sarebbe da stupirsi. Comunque utile sondaggio in previsione di nuove fantasiose iniziative. Bravissima.

  2. Una volta i pesci d’aprile li facevano i giornali, gli alunni a scuola, i ragazzini all’Oratorio e qualche collega di lavoro burlone. Oggi invece li fanno i rappresentanti delle Istituzioni, un Presidente di Consiglio Comunale e un carneade della Commissione Comunale per il Commercio.
    Ma non basta questo rovesciamento di ruoli, per cui chi dovrebbe essere serio quando rappresenta le Istituzioni si mette invece a fare il carnevale, chi invece (i cittadini) lavora o comunque non ha tempo di pensare al 1° aprile si vede burlato da questi signori proprio in qualcosa che gli è caro e cioè la vivibilità del centro storico e la tutela di Palazzo Visconti.
    Meditate gente, meditate su quali strani tempi e quali strani amministratori.

    • Mi sa tanto però che è stato un tentativo di vedere le reazioni dei saronnesi, forse l’intenzione c’era veramente. Mi sorprenderebbe tanto che un Presidente di un Consiglio Comunale fosse tanto burlone!

      • la vedo anch’io cosí…volevano vedere la reazione dei cittadini perché il riaprire alle auto anche cso Italia é un’idea che – secondo me – i geni del comune hanno. D’accordo coi commercianti che pensano che i loro affari raddoppino.

  3. In effetti non appena ho letto di Palazzo Visconti, ho capito che era un pesce 🙂
    Ma anche dalla dichiarazione in cui il centro era così bello pieno di auto e moto :))

  4. Da un’ Amministrazione come quella che abbiamo a Saronno si fa fatica a distinguere il gioco dalla realtà. Molti provvedimenti e progetti della Giunta Fagioli sarebbe stato meglio fossero stati “pesce d’aprile”, purtroppo invece è dura realtà. Ciò che la cittadinanza si aspettava votando la Lega non è avvenuto, assistiamo invece all’inesorabile avanzarsi di brutture come il palazzo ellittico di via Pusterla, il “piano recupero” (diciamo così) di p.zza Aviatori, la riapertura della ZTL, un bilancio di previsione che toglie 400.000 euro di finanziamento alle politiche sociali per poi ritrovare la stessa cifra stanziata per la realizzazione di un’area feste……che nessuno ha chiesto e che non rappresenta certo una delle priorità cittadine. Per la Lega a quanto pare è pesce d’aprile tutto l’anno…..per i cittadini forse direi di no!!!!!!

    • prima abbocchi come un pesce e poi cerchi vendetta sparando affermazioni fuori luogo.
      tipico di chi pensa immodestamente di essere perfetto e stellare.
      impara a leggere i documenti ufficiali, programma elettorale votato dal 60% degli elettori, delibere e determine. capiresti che poi tanto pesce non è

      • Continua il pesce d’aprile….. che afferma: “programma elettorale (della Lega) votato dal 60% degli elettori”. I conti qualcuno non li sa fare perchè è convinto che gli elettori Saronnesi siano entusiasti di questa Amministrazione. (Boh!!!!)
        Le Istituzioni dello Stato Italiano, di cui fa parte Saronno, hanno un ruolo serio e ben preciso e chi è chiamato a rappresentarle deve avere un comportamento … conseguente. Le burlate è preferibile destinarle nell’ambito privato e non nella vita pubblica di una Comunità in difficoltà. Questa allegra iniziativa se ha il fine di far sorridere tende invece a sminuire la credibilità del ruolo istituzionale che gli ideatori ricoprono.

  5. Cattivo gusto farlo e cattivo gusto stare al gioco, perché non è una proposta così assurda da questa amministrazione….

  6. Speriamo sia un pesce d’aprile anche quelli di togliere la massicciata della ex ferrovia per fare una strada oltre alla massicciata… ci sono stati abbastanza arresti per il connubio scavi- trenord…

  7. Questa è la dimostrazione della serietà della ditta fagioli. Il saronno lo pensavo meno servile

  8. la mia resposta non era stata pubblicata…

    l’articolo conteneva molti indizi per far capire che si trattava di uno scherzo.
    Le molte resposte che sono pervenute,pero’ , mettono in luce in maniera evidente una non fiducia al signor Fagioli e ai suoi “compadres” , il non aspettarsi alcunche’ di positivo per Saronno da loro.

    In ogni caso se la notizia fosse stata vera
    non avrei aspettato un attimo ad organizzare ina manifestazione di piazza.

    • 30 commenti dei soliti noti sarebbero una significativa sfiducia? Ah ah ah
      Povero PEC, a rimuginare in una triste domenica senza iniziative estreme.

  9. Un giorno boccaloni, il giorno dopo ad insultare tutto e tutti.
    365 giorni all’anno di vita grigia, poveri voi!

    • Senza offesa mai non hai capito niente. va benissimo un pesce d’aprile e pure se fatto da un giornale. Ciò che lascia stupiti è vedere esponenti delle istituzioni della Repubblica prendere per i fondelli i cittadini.

      • Senza offesa, ci sono istituzioni che ci prendono in giro tutto l’anno 🙂 prova a chiedere ai terremotati dell’Emilia per esempio. cos’è un pesce? un po’ di fosforo tra una notizia vera, una falsa e una addomesticata.

  10. Due le cose gravi in questo pesce d’aprile (nel quale peraltro non ero cascato):
    1) che l’idea del pesce d’Aprile sia stata del presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli e del presidente della commissione commercio Claudio Sala e quindi delle istituzioni! Sarebbe stato accettabile se fosse stata una bufala giornalistica, non un comunicato ufficiale;
    2) che molte persone abbiano pensato fosse vera: le iniziative di questa amministrazione sono così senza senso che ormai non si distingue più il vero dalla burla.

Comments are closed.