SARONNO – Sono stati arrestati grazie ad un appostamento in borghese due ventenni tunisini colti in flagrante mentre consegnavano alcune dosi di hashish, per un valore di 20 euro, ad un giovane saronnese.

E’ il risultato dell’operazione realizzata nel pomeriggio di martedì 4 aprile, gli agenti della polizia di stato appartenenti alla squadra di polizia giudiziaria del compartimento di polizia ferroviaria di Milano.

Nell’ambito di alcuni controlli i tutori dell’ordine avevano notato il via vai di due stranieri dal binario tronco così hanno deciso di realizzare un servizio in appostamento, con agenti in borghese.

Ben presto gli agenti hanno visto, nei pressi del binario stronco, due ragazzi nordafricani che venivano avvicinati da un cittadino italiano. Dopo un breve colloquio, uno dei due stranieri si è allontanato facendo segno al giovane acquirente di aspettare insieme al suo connazionale. Arrivato al termine del binario tronco, proprio sotto il segnale di protezione, il giovane tunisino ha sollevato le traversine di cemento e ha prelevato un involucro che ha poi consegnato al cittadino italiano. Conteneva hashish per il corrispettivo di 20 euro.

A questo punto i poliziotti sono intervenuti ed hanno proceduto all’arresto degli spacciatori sequestrando 80 grammi di hashish e 30 euro in contanti.

06042017

2 Commenti

  1. BASTA non se ne puó piú: RISPEDITELI a casa loro e giá che ci siete mandateci anche l’acquirente italiano

Comments are closed.