SARONNO – “Siamo davvero soddisfatti è stata una grande festa: tantissimi appassionati, tantissime persone che si sono fermate a  curiosare e soprattutto tantissime moto”. E’ il bilancio più che positivo quello tracciato da Dario Severgnini presidente del Motoclub Saronno parlando dell’iniziativa organizzata in piazza Libertà nella mattinata di domenica ossia il Motoraduno e la Motobenedizione.

Già intorno alle 9 il cuore di Saronno era “invaso” dalle moto: “Ci sono state 150 moto d’epoca tra cui una cinquantina di Vespa e molte moto Guzzi. Sono stati oltre 150 i partecipanti al motoraduno. Davvero numeri da record” spiega con orgoglio il presidente.

Alle 9,45 don Angelo Ceriani è uscito sul sagrato ed ha benedetto, due volte visto qualche problema di audio, i mezzi e i centauri. “Mi raccomando però siate prudenti – ha concluso con simpatia ed affetto – perchè sulla strada serve la benedizione ma anche tanta, tanta prudenza!”. Alle 10,45, dopo il saluto dell’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone, la partenza della sfilata che ha percorso un lungo giro della città per concludersi in via Biffi davanti allo stadio Colombo Gianetti dove la Saronno Point ha organizzato un rinfresco per tutti i partecipanti.

09042017