CERIANO LAGHETTO – Via libera in consiglio comunale al bilancio comunale di previsione 2017-2019, che la Giunta ha portato all’approvazione senza introdurre alcun aumento delle tariffe e delle imposte locali. Anzi, è prevista una, seppur lieve, diminuzione per quanto riguarda la tassa rifiuti, dovuta ad un abbassamento del costo complessivo del servizio, con un risparmio di circa 46mila euro rispetto all’anno precedente, che verrà “spalmato” tra tutte le utenze. Un risparmio reso possibile sia per le economie di scala di Gelsia Srl, società a cui è affidato il servizio, sia per il lavoro di aggiornamento delle superfici catastali degli immobili tassabili a seguito degli accertamenti Tarsu 2011-2012.

Dovendo fare i conti, ancora una volta con le riduzioni dei trasferimenti da parte del Governo centrale, gran parte del lavoro di preparazione del bilancio è stato dedicato al risparmio della spesa, attuato su molti capitoli in misura compresa tra il 5 per cento e il 10 per cento avendo cura di non andare ad intaccare il livello dei servizi. Si è inoltre puntato a proseguire con determinazione con gli interventi di recupero dei crediti, anche da enti terzi, come quelli per la concessione di reti idiriche, che porterà per l’anno 2017 un introito di 67 mila euro. Ben 396 mila e 588 euro saranno destinati alla riduzione del debito per mutui, che a fine anno scenderà a due milioni 172 mila euro. Per le manutenzioni ordinarie su immobili comunali e scuole vengono destinati 298mila euro. Tra le opere in programma spiccano gli interventi sui centri civici delle due frazioni: al Villaggio Brollo la realizzazione di un campo di calcetto a 5 con fondo in sintetico e la messa in sicurezza dell’attraversamento ciclopedonale tra le vie Boccaccio e Milano, mentre a Dal Pozzo i lavori per la riqualificazione e la messa a norma della cucina. Inoltre, sono stati programmati interventi di riasfaltature di diverse strade comunali, i cui cantieri apriranno in estate.

“Anche quest’anno – commenta l’assessore comunale al Bilancio, Roberto Crippa – è stato effettuato un attento lavoro di revisione e controllo delle diverse voci di spesa per ottenere un bilancio efficiente, che accoglie e in molti casi addirittura anticipa le indicazioni della Corte dei conti ed è capace di far fronte alle esigenze dei cittadini, nonostante i continui tagli dei trasferimenti statali, mantenendo inalterata la pressione fiscale e anzi, introducendo anche un lieve risparmio sul fronte della tassa rifiuti”.

15042017

1 commento

  1. Ma cosa centra l’aggiornamento delle superfici catastali con la riduzione del costo complessivo del servizio? Eventualmente l’aggiornamento delle superfici può portare ad una diminuzione della tariffa/utenza in quanto il costo viene suddiviso su una maggiore superficie. Un po’ di confusione. La Corte dei Conti ha rilevato nel 2016 criticità sul bilancio 2013, nel 2017 ha rilevato criticità sul bilancio 2014 ( un buco di circa €. 159.000) se l’assessore dice che il bilancio di previsione 2017 accoglie le indicazioni della corte dei conti (in ritardo e non in anticipo), vuol dire che anche i bilanci 2015 e 2016 non sono corretti? Complimenti state amministrando molto bene i soldi dei cittadini!!

Comments are closed.