SARONNO – Una trentina di attivisti del centro sociale Telos sono stati protagonisti ieri pomeriggio di un presidio antifascista in piazzetta Portici. La zona, dalle 15 alle 18, è stata presidiata da polizia e carabinieri guidati dal capitano Pietro Laghezza.

Gli attivisti hanno esposto alcuni striscioni sul tema della Resistenza e cartelloni su una mostra dedicata ai Cie che era stata proposta nella stessa location anche qualche mese fa. Il presidio era il primo appuntamento del calendario di eventi proposti per il 25 aprile che vedrà la presenza dei giovani anarchici al corteo organizzato dall’Anpi.

Il secondo appuntamento è fissato per questa sera domenica 23 aprile alle 18 alla Casa del Partigiano, in via Maestri del Lavoro 6, con il concerto di Tommi e gli onesti cittadini con una mostra ed un aperitivo.

Quest’anno la manifestazione del centro sociale, da sempre molto intensa con dure contestazioni rivolte alle ultime due amministrazioni in carica, targate Pd prima e Lega poi, si inserisce in un clima già teso tra Comune ed Anpi. L’amministrazione del sindaco leghista Alessandro Fagioli ha infatti deciso di minimizzare al massimo le celebrazioni ufficiali. Il programma del comune si limita alla sola deposizione delle corone di alloro al monumento a Salvo D’Acquisto e ai Caduti saronnesi a partire dalle 9,30.

23042017

5 Commenti

  1. Quante forze dell’ordine a tutelare i telos…. Avranno forse avuto paura che qualcuno venisse a contestarli???

  2. Continuate a fargli pubblicità…. qualche notizia più interessante non c’ era ?

  3. Egregio sig. Fagioli…. Non avete capito che a Saronno i Telos, la gente non li voglionp più? Mandateli a zappare la terra, sti figli di papà che non sanno cosa fare delle proprie vita!

  4. La polizia poteva anche non presidiare,i fascisti sono più democratici di loro,in effetti non li contestano,mentre loroi presidi di partiti di estrema destra sì.!!!!

Comments are closed.