SARONNO – E’ stata fissata a 258 euro la sanzione all’attività commerciale di corso Italia che qualche settimana fa ha realizzato un intrattenimento musicale nelle proprie vetrine senza chiedere la necessaria autorizzazione che in questi casi deve essere rilasciata dal comando di polizia locale.

A richiedere l’intervento dei vigili alcuni residenti e passanti che a fronte della musica che arrivava dalla vetrina di un negozio, dove erano posizionati un dj ed una cantante che intrattenevano i clienti, hanno chiesto di effettuare una verifica contattando il comando di piazza Repubblica. Ad infastidire non era tanto la musica quando il volume giudicato troppo alto.

Una pattuglia è arrivata sul posto in pochi minuti e i vigili hanno chiesto ai responsabili dell’attività le necessarie autorizzazioni per l’intrattenimento musicale. In mancanza dei necessari documenti è stato redatto un verbale che nei giorni successivi ha portato all’emissione di una multa da 258 euro.

(foto archivio)

24042017

15 Commenti

  1. Questi si possono mettere a bilancio, ma non lamentiamoci se poi il centro la sera si svuota.

    • Visti i numerosissimi negozi aperti la sera (zero) questa multa l’han fatta di giorno…

    • Hai un’idea strana di centro animato. Se tu pensi che per animare il centro si debba fare casino a tutto spiano disturbando le persone a cui non importa nulla della baraonda hai sbagliato buco. Se senza i casinisti il centro “è vuoto” con i casinisti il centro sarà deserto!
      E’ che voi pensate che animazione sia un sinonimo di casino, rumore, chiassate, che voglia dire imporre agli altri i vostri gusti.
      Avete già distrutto le spiagge romagnole con le chiassate sulla spiaggia. Adesso volete rovinare i centri cittadini.

    • Quindi per non svuotare il centro, le regole possono essere ignorate?
      Bastava chiedere le autorizzazioni, semplice.
      Ben vengano iniziative simili.

    • Quindi ognuno fa quello che vuole per “non svuotare il centro” ? Ci sono delle regole !

    • Se il locale avesse richiesto i permessi, avrebbe poi potuto far musica senza problemi.
      Capisci la differenza fra “essere in regola” e “fregarsene delle regole”?

  2. Assurdo !!!! Una vola tanto che un commerciante cerca di fare qualcosa per ravvivare il mortorio del centro di saronno ….

    • Basta chiedere i permessi e rispettare le regole.
      Se te ne freghi è giusto che ti multino !

    • Basta con queste frignate…se per riempire il centro (qualunque cretinata voglia dire) dovete fare casino e violare regole andate a napoli

  3. Comunque è assurdo che si multi un commerciante con dei negozi in centro che comunque si prodiga per tenere in vita le sue attività e, giusto per fare un esempio, si tollerino i venditori di fiori abusivi che “lavorano” in centro da sempre …..
    Le regole vanno sempre ed assolutamente rispettate ma deve valere per tutti e bisogna usare il buon senso.

  4. Comunque è sufficiente parlare con qualsiasi dei commercianti del centro per capire il clima. Sono tutti imbufaliti e qualsiasi richiesta venga fatta alle autorità competenti la risposta è sempre no. I commercianti devono rispettare le regole ma dovrebbero trovare un supporto a sostegno delle nuove iniziative e non un muro di gomma …

    • Non credo proprio che la situazione sia questa, basti vedere tutte le manifestazioni pro commercio di questa giunta, da sempre criticata perché pensa SOLO ai commercianti ( a detta dei troll piddini). Comunque per questo caso se un commerciante viola le regole è giusto che sia sanzionato, altrimenti è anarchia.

    • questa GIUNTA sta regalando al commercio sotto forma di servizi, iniziative o vigilanza una gran quantità di soldi dei cittadini di Saronno, soldi che potrebbero essere spesi meglio, certo che poi se multano qualcuno perché esagera con l’abitudine di farsi (e lo dico alla Razzi) “i ..zzi sui”, ci si resta male.

Comments are closed.