SARONNO – Stamattina alle 8 i giardinieri specializzati in abbattimenti hanno iniziato l’intervento sul cedro dell’Himalaya (Cedrus deodara Roxb) che si trova accanto all’ingresso del parco De Rocchi. La pianta, alta oltre 22 metri, sovrasta il piccolo parcheggio e l’area dove prima sorgeva la casetta con il distributore del latte fresco.

Nelle ultime ore l’agronomo comunale aveva riscontrato un notevole peggioramento della sua stabilità tanto che, alla luce della compromissione di oltre il 50% delle radici, aveva consigliato un abbattimento per evitare il rischio di crolli.

“E’ purtroppo diventato un problema di sicurezza – ha rimarcato stamattina l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone che alle 8,30 ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per vedere come procedevano i lavori – in una zona così densamente frequentata e di passaggio non ci possiamo certo permettere il crollo di una pianta che metterebbe a rischio cose e persone. Da queste considerazione l’intervento urgente realizzato con tempestività dagli uffici”.

L’abbattimento si è rivelata un’operazione piuttosto lenta e complessa tanto che dovrebbe essere ultimato solo nel primo pomeriggio.

(foto l’intervento odierno)

(foto la pianta come si presentava ieri)

29042017

1 commento

  1. Il taglio di una pianta è sempre un grande peccato. Per raggiungere quelle altezze sono necessari decenni. Si spera che venga al più presto piantato un albero in sostituzione.

Comments are closed.