GERENZANO- Approvato il bilancio consuntivo dell’Azienda Speciale Multiservizi Gerenzano relativo all’anno 2016, l’amministrazione traccia le differenze con quello dell’ ultimo anno di amministrazione leghista.

“Nel 2012 presentavamo, come altri hanno imparato a fare nel corso del tempo, una dichiarazione di voto  che iniziava con questo capoverso: “siamo rimasti delusi: ci aspettavamo grandi performance, fuochi d’artificio, grande successo. Dopo l’inaugurazione del Novembre 2010 della nuova sede della farmacia comunale ed invece il bilancio consuntivo 2011 ci consegna una farmacia in cui i ricavi dell’attività sono diminuiti del 10%”. Oggi siamo chiamati ad approvare il bilancio consuntivo dell’Azienda Speciale Multiservizi Gerenzano relativo all’anno 2016 – ultimo anno di gestione di questa amministrazione comunale e del suo C.D.A”, ha commentato il vicesindaco Pierangelo Borghi.

Nulla a che vedere, secondo la maggioranza, con quello approvato nei giorni scorsi: “Grazie al prezioso e preciso lavoro del C.D.A. riconsegniamo, dopo 5 anni, una azienda speciale non solo ristrutturata nella sua organizzazione ma con un consuntivo di quasi 4 volte maggiore di quello del 2011. Siamo passati da un utile di 11.259 euro del 2011 ad un utile di 39.463 euro del 2016 (+250%) pur estendendo i servizi alla collettività ed aumentando il personale in organico. L’allargamento del C.D.A. anche a membri dell’opposizione, voluto da questa maggioranza, è stato un valore aggiunto a conferma che le scelte del passato erano di fatto perdenti”, continua Borghi.

Nel tracciare il bilancio positivo, spazio anche ai ringraziamenti: “Ringraziamo la professionalità e la collaborazione del Presidente dell’Azienda, sig. Michele Tolardo, del vice presidente sig. Massimiliano Cavallo e del consigliere sig. Giuseppe Borghi che hanno consentito all’azienda speciale di raggiungere questo notevole risultato nonostante tutte le difficoltà di questo periodo e le scelte del passato”.

(foto archivio: il vicesindaco Pierangelo Borghi)

29042017