SARONNO – Quattro auto con gli pneumatici danneggiati, due strade chiuse, interventi straordinaria di pulizia realizzati dagli operai comunali e da Econord sono le conseguenze delle migliaia di piccoli e affilatissimi ingranaggi metallici sono stati sparpagliati tra il tardo pomeriggio e la serata di venerdì nella zona tra via Ungaretti e via Don Sturzo.

Il primo allarme è scattato dopo le 19 quando alcuni pendolari hanno chiamato la polizia locale da via Don Sturzo. Sulla strada che porta allo scalo ferroviario erano state sparse migliaia di piccoli ingranaggi di metallo. I lati di questi componenti sono affilatissimi e una volta che lo pneumatico ci passa sopra viene seriamente danneggiato. I componenti sono stati trovati in tre diversi punti della lunga arteria che porta dalla Monza-Saronno alla stazione. Tre le vetture, tra cui una Punto ed una Smart, che si sono ritrovate con le gomme a terra. I vigili arrivati sul posto hanno provveduto a chiudere la strada, ripulirla e aiutare gli automobilisti in difficoltà.

Alle 21,30 il copione si è replicata. E’ arrivata una chiamata da via Ungaretti per una vettura con i pneumatici bucati. Anche qui sono stati trovati gli ingranaggi. Sparsi in diversi punti. La reperibilità del Comune ha provveduto a effettuare un intervento di raccolta anche se per sabato mattina è stato previsto un intervento più a fondo di Econord per eliminare ogni possibile componente visto che il buio ha ostacolato non poco le operazioni di pulizia. Sull’episodio indaga ora la polizia locale anche se è difficile pensare ad una perdita di carico di qualche mezzo pesante visto che gli ingranaggi sono stati trovati in due vie diverse, se pure vicine, a diverse ore di distanza.

Qualche mese fa erano stati ritrovato dei chiodi a tre punti, artigianali, in un’area di sosta in via Varese ed anche in quella circostanza il raid era parso senza senso e inspiegabile.

30042017

3 Commenti

  1. in realtà le macchine sono più di una decina e in alcune famiglie bucate tutte e due le auto!!

Comments are closed.