SARONNO – Grande attesa in città per l’evento organizzato venerdì 5 maggio alle 21 dalla Comunità pastorale Crocifisso Risorto: in Santuario sarà protagonista, di un appuntamento dedicato all’approfondimento, Pinin Brambilla Barcilon che ha restaurato per 22 anni il Cenacolo di Leonardo.

“Durante la serata – spiega Carlo Mariani che da anni segue i restauri eseguiti nella città degli amaretti – sarà illustrato un restauro magistrale e unico nel suo genere, un restauro di un dipinto, non un affresco, che negli anni successivi alla realizzazione ha subito manifestato problematiche relative proprio alla sperimentazione utilizzata da Leonardo. E proprio negli anni in cui il dipinto di Leonardo si stava danneggiando, Andrea da Corbetta e Alberto da Lodi realizzano il “nostro” Cenacolo del Santuario ma addirittura tridimensionale sono infatti statue a grandezza naturale in legno dipinto e dorato”

Ad aprire l’appuntamento il prevosto monsignor Armando Cattaneo che negli ultimi anni ha creduto molto non solo nei restauri del patrimonio artistico della Comunità pastorale, dal Santuario alla chiesa di San Francesco, ma anche nella divulgazione delle diverse attività svolte per salvare e preservare il patrimonio saronnese.

03052017

2 Commenti

    • Pinin Brambilla é una istituzione nel modo del restauro, é un evento di straordinaria importanza. Non mancare, poi se ci sarà o meno Silighini lo scoprirai soltanto partecipando all’evento.

Comments are closed.