SARONNO – Grande successo di partecipazione per il tradizionale appuntamento di “Associazioni in piazza” l’iniziativa organizzata dall’assessorato alla Cultura che ha visto le vie del centro animarsi con oltre 100 realtà cittadine che hanno fatto vivere il centro con proposte culturali, sportive, scolastiche e ludiche.
Malgrado il tempo non abbia collaborato molto, cielo grigio e qualche gocciolone hanno accompagnato la mattinata e il freddo è stato protagonista anche nel primo pomeriggio, sono stati tantissimi i saronnesi e i residenti dei comuni limitrofi che non hanno voluto mancare alla manifestazione. (qui la diretta de ilSaronno)

LA RIEVOCAZIONE STORICA
La rievocazione storica con i suoi figuranti e la riuscitissima gara di ballo è stata davvero il cuore della manifestazione. Tanti i momenti da ricordare dall’arrivo del treno a vapore, ai set fotografi allestiti in centro, senza dimenticare le due sfilate che hanno davvero conquistato grandi e piccoli con la ricercatezza dei costumi e la simpatia dei figuranti. Ad essere apprezzata anche la grande presenza dei giovani e dei bimbi che hanno reso decisamente vivace il corteo

GIUNTA
Protagonista del gruppo di figuranti i delegati dell’Amministrazione: assente il sindaco Alessandro Fagioli all’estero per motivi di lavoro ad attendere il treno alla stazione c’era Raffaele Fagioli, presidente del consiglio comunale. Dall’ultima carrozza sono poi scese il vicesindaco Pier Angela Vanzulli e gli assessori Lucia Castelli e Maria Elena Pellicciotta che hanno raccolto l’invito del primo cittadino di partecipare attivamente alla rievocazione ed hanno indossato abiti d’epoca sfilando con i figuranti. Rosa cipria, verde e grigio i colori scelti dalle assessori donna per il loro tuffo nel passato.

SCOUT
Il momento più simpatico e ben riuscito, anche perchè assolutamente inedito, è stato il ballo degli intriganti messo in scena davanti all’ingresso di Villa Gianetti, trasformato con pochi elementi ben studiati in una sala da ballo d’inizio secolo. Tanto l’impegno degli scout per il ballo, l’allestimento e il racconto della storia decisamente interessante anche se penalizzato dall’assenza di un microfono.

CONTENUTI
A dare un “significato attuale” al tema del ballo scelto per l’edizione del decennale della festa della associazioni sono stati gli 11 sodalizi che in via Garibaldi con sagome e fumetti hanno portato il tema della lotta all’esclusione sociale sotto i riflettori. Una scelta semplice ma d’effetto che ha permesso di invitare i presenti ad una riflessione in modo semplice ma non banale e perfettamente a tema.

SCUOLE SUPERIORI
Sono state le protagoniste della giornata a partire dall’Ipsia con il suo riuscitissimo spettacolo circense, ai ragazzi del Castelli che hanno sfilato nel corteo con tanto di pentole fino agli studenti dello Ial che hanno allestito il rinfresco per i figuranti con originali macaron al tonno e panini al curry.

ASSENTI
Purtroppo al corteo e alla festa non hanno potuto partecipare i gemelli francesi: assenti i delegati dell’Amministrazione a causa delle elezioni i rappresentanti dell’associazione del gemellaggio non hanno potuto sfilare ed allestire lo stand perchè i materiali inviati dalla Francia non sono arrivati in tempo.

GARA DI BALLO – I VINCITORI
Forse un po’ lunga ma apprezzatissima da tutti i presenti. Sia le coppie competitive sia quelle non competitive hanno dato il massimo non solo nel valzer ma anche nell’elargire sorrisi e nel rivestire il proprio ruolo di figurante.

Per la categoria “non competitiva” hanno vinto: Roberto Rigotti e Luciana Andriola (Unitre), seguiti da Giuseppe Raimondi e Nadia Alberton (Anima e Core) e Claudio Monti e Elisa Pallavicini (Sezione sorriso cral).

Per la competitiva ha vinto Gianluca Fransin con Olga Romancolo (Proloco), Roberto Cologni con Loredana Bellini (Associazione carabinieri) e terzo gradino del podio per Micael Diliberto e Denise Diliberto (Running Saronno).

NINNA NANNA
A celebrare il corteo anche una “ninna nanna del Prenna”
Ninna nanna del corteo storico
Che ci augura un riposo magico
Invitandoci a un gran ballo di una volta
E cullandoci con musica e qualche giravolta
Facendo i nostri sogni danzare
E tanta felicità in dono portare!

07052017

3 Commenti

  1. Purtroppo sempre le solite cose .. mi dispiace scrivere cosi’, ma forse bisognerebbe cambiare metodo ed organizzatori. Tante associazioni non fanno piu’ nulla o adirittura non si sono presentate, per l’anno prossimo consiglierei per prima cosa un tema libero, poi una diversa gestione dei figuranti. Cambiare la data verso la fine di maggio e piu’ musica in citta’ . Scusate, comunque complimenti a tutte quelle persone che hanno dato il massimo per la giornata associativa.

  2. In effetti per il prossimo anno si potrebbe istituire il concorso per brontoloni e mugugnatori professionisti e amatori .
    Prevista grandissima partecipazione

Comments are closed.