MILANO – “Noi vogliamo fare passare l’idea che il cibo è un diritto fondamentale e che il primo modo per concretizzare questo diritto è abbattere gli sprechi alimentari. Avere Obama come alleato in questa partita è certamente di grande importanza. Questa non è una partita locale ma una partita globale e ha bisogno di alleati del peso della leadership di Obama. Il fatto che abbia scelto Milano e la Lombardia per il suo primo discorso pubblico dopo l’addio alla casa Bianca è certamente un fatto di grande valore e prestigio e che sottolinea e conferma il ruolo di riferimento mondiale che, soprattutto dopo Expo 2015, il nostro territorio riveste per l’alimentazione”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, il saronnese Raffaele Cattaneo, intervenuto ieri in Fiera Milano a “Seeds & chips” in occasione del summit internazionale sulla food innovation a cui ha preso parte l’ex presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama.
Il presidente Cattaneo ha quindi ricordato la necessità di promuovere e valorizzare la legge lombarda sul diritto al cibo approvata nel novembre del 2015. La legge si pone l’obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari del 50 per cento entro il 2025 garantendo una redistribuzione delle eccedenze alimentari ai bisognosi e può essere un valido strumento ed esempio da estendere su scala internazionale.

10052017

1 commento

  1. Le elezioni regionali (e non solo!) si avvicinano.
    Il “presidentissimo”, di cui nessuno ricorda alcunché di politicamente significativo negli ultimi quattro anni, è pronto a cavalcare qualsiasi argomento possa risultare appealing a una parte (o l’altra) dell’elettorato. Soprattutto se, del tema cavalcato, se ne sono occupati altri.
    Aspettiamoci fuochi d’artificio!

Comments are closed.