GERENZANO- La lista civica “Gerenzano Viva” a sostegno di Cristiano Borghi come sindaco di Gerenzano. A confermarlo, dopo le voci di qualche settimana fa, è un comunicato ufficiale arrivato direttamente dalla lista.

“Un’alleanza fortemente basata sulla condivisione di un programma elettorale, che si compone di idee e di progetti per la collettività.  Tanti i punti che ci hanno convinti ad appoggiare il candidato sindaco leghista: dal rilancio del commercio, una necessità dal momento che il paese sta diventando un vero e proprio dormitorio, all’attenzione ai giovani che non trovano oggi un momento è uno spazio di aggregazione adatto alle proprie esigenze. Senza dimenticare l’attenzione all’ambiente e la garanzia della sicurezza, a dispetto di un alto tasso di reati quali, in primis, i furti. Un sostegno ragionato per il bene del paese”, hanno fatto sapere dalla lista civica.

L’idea di una possibile alleanza, che si vociferava da tempo, è stata quindi confermata dagli stessi interessati.

10052017

 

6 Commenti

  1. Ma non doveva essere una lista apartitica? Direi che una lista civica, pur nascendo magari con poche persone e quindi poca esperienza amministrativa, dovrebbe rimanere tale e non supportare un partito, tra l’altro un partito che rappresenta quel passato che ha per così dire provocato molte delle criticità attuali
    Peccato, mi sembra un’occasione mancata.

  2. È tutto come avevamo previsto! La Lega, che ha paura della propria immagine negativa che ha costruito a Gerenzano in 20 anni di governo, pensa di ingannare gli elettori incassando l’appoggio di una lista civica costruita ad hoc dagli stessi leghista. Vanzulli ha dichiarato che la loro lista, assolutamente lontana dai partiti, avrebbe VALUTATO i programmi e le proposte elettorali per poi scegliere chi sostenere. In realtà ho la certezza che nessuno è mai stato contattato e nessun programma è stato vagliato da Gerenzano Viva. Disonestà intellettuale? Inganno elettorale? Sembrerebbe proprio di Sì visto quanto comunicato dalla stessa lista civica. Confidiamo tuttavia nell’intelligenza dell’elettorato anche se non possiamo esimerci dall’esternare un profondo dissapunta per una operazione che farebbe arrossire anche la politica della prima repubblica!

    • l’elettorato è stanco di polemiche futili, inutili e becere, sempre a rimarcare il SOLO fatto che quello che faccio “io” è corretto e tutti gli altri sono “imbecilli” … Ma smettiamola! sia più umile! … Ma il sindaco non dice nulla?

      • L’elettorato deve essere correttamente informato. È un dovere dare tutte le informazioni e sottolineare, come del caso, operazioni che NON appartengono neppure alla vecchia politica, come vede, caro anonimo, io firmo sempre le cose che scrivo perché non temo nulla quando commento con convinzione ciò che succede. Lei può non essere d’accordo ma non importa: per un anonimo che critica ci sono molti altri che apprezzano!

Comments are closed.