SARONNO – Ha finto di salutarla affettuosamente, abbracciandola e chiedendole alcune informazioni ma quando si è allontanata la vittima, una saronnese 90enne, si è accorta di non avere più al collo la catenina d’oro. Con una buona dose di manualità la ladra è riuscita a slacciarla, sfilarla e a metterla in tasca senza che l’anziana si accorgesse di nulla.

E’ il raggiro, uno dei più classici, messo in atto da una donna dall’accento straniero davanti alla chiesa di San Francesco domenica mattina. Dopo il finto saluto e l’abile scippo la presunta conoscente si è allontanata rapidamente facendo perdere le proprie tracce.

A raccontare l’accaduto un familiare della vittima che ha deciso di raccontare il raggiro subito dall’anziana in modo da mettere in guardia altre possibile vittime. Un episodio, sia per la scelta della vittima sia per la modalità che va leva su sentimenti e sulla condivisione, che ha suscitato molta rabbia tra i saronnesi che hanno condiviso appelli a non fidarsi raccontando altri raggiri analoghi di cui erano stati vittime familiari o conoscenti.

(foto archivio)

22052017