SOLARO – Un appuntamento classico dell’estate solarese è quasi al via. Da giovedì e per i prossimi due fine settimana, all’area feste del centro sportivo di corso Berlinguer – in allestimento proprio in queste ore – l’associazione dei cacciatori il Fagiano Dorato, proporrà la tradizionale Sagra del Cinghiale. Per pubblicizzarla, quest’anno l’associazione ha deciso di appendere i soliti manifesti in quota. No, non sulle montagne, ma sui pali ad altezze spropositate per evitare che la mano di vandali e animalisti possa raggiungerli. Nelle passate edizioni infatti, ci furono diversi blitz, talvolta mirati con scritte e insulti contro l’organizzazione (“assassini”), altre volte semplicemente strappando i cartelli o rimuovendoli. Il programma della Sagra è quello classico: per due fine settimana saranno serviti piatti, primi, secondi e panino, a base di cinghiale, naturalmente acquistato seguendo tutte le normative in materia. Da quest’anno inoltre le associazioni potranno usufruire di rinnovati spazi cucina, per un’area feste sempre più attrezzata e moderna.

27052017

4 Commenti

  1. Nel 2017 certe sagre sarebbe meglio non farle …..inutili e di cattivo gusto per non dire altro. Andate altrove !

    • Tranquillo benpensante vedrai che con la vostra politica del “sempre contro” riuscirete a far scomparire le tradizioni italiane e visto l’andazzo quando tra qualche decennio faranno la sagra del kebab vedremo se avrete gli “attributi” per rompere le scatole.

      Pensa alle cose serie che un piatto di pappardelle al ragù di cinghiale non distrugge l’ecosistema.

      Con affetto.

  2. Non ditelo al sindaco di Saronno che l area è attrezzata che gia fa danni così figuriamoci,cosa si puó inventare per farla a saronno…

Comments are closed.