CERIANO LAGHETTO – Sala gremita e grandi applausi hanno accompagnato sabato sera lo spettacolo teatrale “Io leggo a te, tu leggi a me”, portato in scena, sul palco della sala don Robbiati di via San Francesco, dai giovanissimi allievi della scuola di teatro avviata lo scorso anno a Ceriano Laghetto in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Sul palco bambini dai 5 anni fino a ragazzini di 14, che hanno già assimilato i primi insegnamenti di Antonio Lombardi e Jacopo Pari, insegnanti della Scuola teatro Junior, con sedi a Legnano e Turbigo, che dal settembre scorso è attiva a Ceriano nella sala polivalente dell’Arengario di piazza Diaz. Lo spettacolo proposto “voleva sottolineare l’importanza della lettura, presentata come un piacere, un momento di bellezza, di divertimento e di passione anche e soprattutto per bambini e ragazzi, che con i libri hanno l’occasione per volare con la fantasia e per scavare all’interno dei loro sentimenti più genuini e preziosi” ricordano dal Comune. Nella parte finale della serata sono saliti sul palco anche alcuni giovani attori della scuola, che frequentano le sedi di Legnano e Turbigo, presentando sketch di grande coinvolgimento per il pubblico. Particolarmente soddisfatta dell’esito della serata l’assessore comunale Marina Milanese, che salendo sul palco per i ringraziamenti conclusivi, si è complimentata con i giovanissimi attori e con i loro insegnanti per l’ottimo lavoro. “E’ stata molto bella anche la scelta del tema per lo spettacolo conclusivo, con l’invito a valorizzare la lettura e la passione per i libri, da trasmettere ai nostri ragazzi” ha rimarcato. Visto il grande successo, la scuola di teatro a Ceriano ripartirà con il prossimo anno scolastico.

29052017