SARONNO – “Come annunciato i giorni scorsi, con l’arrivo dei profughi a Saronno stamane chiederemo alla polizia comunale l’autorizzazione per una fiaccolata in piazza della Libertà contro la decisione del prevosto, don Armando Cattaneo, di ospitare in pieno centro e vicino alle scuole sei africani richiedenti asilo”. A parlare Luciano Silighini Garagnani del movimento “L’Italia che verrà”.

Chiediamo l’immediato allontanamento del prevosto perchè prima di prendere questa decisione non si è confrontato con le autorità civiche e con un atto, a nostro avviso, di piena prepotenza ha imposto ai saronnesi questa presenza, quasi come sfida. Chiediamo anche le conseguenti ed inevitabili dimissioni del sindaco Alessandro Fagioli incapace di gestire le gravi situazioni che sono crollate su Saronno come gli attivisti del Telos liberi di pascolare come suini in strada e gli extracomunitari irregolari in ogni angolo e in numero ben superiore ai sei che sono ospitati del prevosto. Fagioli non ha portato a compimento il punto più importante del suo programma: la sicurezza!

31052017

10 Commenti

      • Luciano Francesco Silighini Garagnani Lambertini é il leader dell’Italia che Verrà, lo sai benissimo!

    • … sarete in tanti contro 9 profughi più che tutelati e controllati ma sarete invisibili come sempre contro le centinaia di clandestini in città Che eroi

  1. «La chiusura non è una soluzione, anzi finisce col favorire i traffici criminali. L’unica via di soluzione è quella della solidarietà, solidarietà col migrante, col forestiero. Nel corso dei secoli abbiamo assistito a grandi espressioni di solidarietà, anche se non sono mancate tensioni sociali. Oggi il contesto di crisi economica favorisce purtroppo l’emergere di atteggiamenti di chiusura e di non accoglienza. In alcune parti del mondo sorgono muri e barriere. Sembra a volte che l’opera silenziosa di molti uomini e donne che, in diversi modi, si prodigano per aiutare e assistere i profughi e i migranti sia oscurata dal rumore di altri che danno voce a un istintivo egoismo».
    (Papa Francesco – 26/10/2016)

  2. Perché tutto questo accanimento contro don Armando? Ognuno a casa sua può ospitare chi vuole!
    Se decidessi di tenermi in casa una decina di giovani eschimesi maschi, profughi per motivi economici, qualcuno di voi avrebbe da ridire? O il Silighini chiederebbe il mio allontanamento dalla città? E la lega protesterebbe, oppure va tutto bene perché provengono da nord del Mediterraneo?

  3. “Chiediamo l’immediato allontanamento del prevosto e le dimissioni del sindaco”

    Chiediamo chi?
    A nome di chi parli?

    Sicuramente non a nome dei saronnesi visto che hai preso a malapena, se non ricordo male, un 200 voti su 40.000 abitanti.

    Parlare al plurale mi sembra alquanto simpatico.

    • Caro Gaetano, l’Italia che verrà é un progetto in forte ascesa, tra poco dovrai ricrederti.

Comments are closed.