Home Primo piano Fbc Saronno: mister Antonelli rinuncia all’incarico

Fbc Saronno: mister Antonelli rinuncia all’incarico

93
12

SARONNO – Gianluca Antonelli da oggi non è più l’allenatore del Fbc Saronno: il mister ha deciso di non accettare la proposta della società di rimanere al timone della squadra che milita nel campionato d’Eccellenza e da lui condotta due volte alla salvezza. E’ lo stesso tecnico che ha annunciato la sua scelta al presidente Antonio Pilato ed incontrandosi con una rappresentanza del Fronte ribelle, il gruppo più importante della tifoseria.

“Scelta soffertissima – ammette il mister – perchè alle spalle ci sono due stagioni di grandi sacrifici, che hanno creato un attaccamento davvero unico a questa maglia ed un grande gruppo. Sarei voluto restare, ma per portare in alto il Saronno”. Dopo che non si è concretizzata una importante sponsorizzazione, la società è comunque riuscita a trovare i fondi per partecipare al prossimo campionato ma necessariamente senza traguardi troppo ambiziosi. Antonelli, dopo un incontro con il nuovo direttore sportivo Roberto Corda e con il presidente Pilato, aveva chiesto qualche giorno per riflettere:”Mi sono reso conto che non siamo sulla stessa lunghezza d’onda, capisco le esigenze del club ma non condivido una certa impostazione tecnica e “visione” sui programmi futuri e quindi alla fine ho deciso di farmi da parte, a questo punto sarei stato d’intralcio. Lascio Saronno con grande rammarico, augurando alla città ed a tutti quanti mi sono stati vicini in questi anni di raggiungere i migliori traguardi e con la speranza di tornare in futuro. Oggi non ho una alternativa, resterò alla finestra continuando a tifare Saronno” conclude Antonelli.

03062017

12 Commenti

  1. Altro pezzo fondamentale che se ne va. Grazie di tutto Ans. Sono preoccupatissima per la prossima stagione.

  2. D’altronde con un centro sportivo che assomiglia più a un campo Rom, uno stadio inagibile una amministrazione comunale che nei fatti si dimostra simile alle precedenti, non si può pensare che gli imprenditori che vogliano fare calcio si mettano in fila per il Saronno.

    • Concordo in toto con quanto dici, ma nonostante tutto qualche imprenditore con i soldi che sarebbe voluto entrare in società c’è stato, il fatto è che l’attuale dirigenza voleva comandare con i soldi portati da questo imprenditore e a lui lasciare un ruolo marginale, quindi non se ne è fatto nulla.

  3. Cosa c’entra il fronte ribelle con le decisioni societarie??
    C è un fuggi fuggi…nn è che si farà la fine della Saronno Robur??

    • Dovevamo dare la nostra approvazione. Senza quella non si muove una foglia in ambito FBC….ahahahha

      C’entra perchè Il mister ha voluto comunicare la decisione di persona e non a mezzo stampa a chi gli è sempre stato vicino, anche quando lo si sarebbe potuto contestare insieme a tutta la squadra.

      In bocca al lupo condottiero!

  4. Dovrebbe essere il presidente a mettere i soldi…come in altri paesi vicini in categorie inferiori…
    Ci sono squadre in promozione e prima categoria intorno a Saronno che pagano i giocatori, pagano i mister, hanno campi sportivi degni di questo nome,
    e non poĺlai per spogliatoi e campi di fango come il Matteotti…

  5. Il calcio a Saronno non e’seguito, va forte la pallavolo, insomma nessuno vuole ammettere che non si puo’ fare calcio in questa citt’round.

  6. Via lui via anche L ossatura importante che in questi due anni ci ha salvato il culo…
    Rispetto per questa gente!

  7. Comandare con i soldi degli altri non si può….
    Fatevi da parte che ora abbiamo perso antonelli tra poco anche giocatori veri che qua ci sono vedesi panzeri scavo pacifico….

Comments are closed.