SARONNO – Sicurezza sul lavoro: non era in regola con le autorizzazioni e così ha incassato una mega sanzione pecuniaria, dovrà adesso pagare ben 50 mila euro. La doccia fredda per il titolare di una sala slot situata nel centro di Saronno che l’altro giorno ha ricevuto la visita dei carabinieri del Nucleo dell’ispettorato del lavoro di Varese. Nell’ambito di una serie di controlli svolti negli ultimi giorni in città, i militari si sono dunque presentati anche alla sale delle slot machines, hanno verificato tutta la documentazione relativa all’attività e sono giunte dunque quelle contestazioni che hanno portato alla salatissima sanzione. In particolare l’ammenda è stata disposta perchè la sala slot non era in regola con le norme previste in materia di sicurezza del lavoro. Il titolare dell’attività è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria.

In precedenza a finire nei guai era stato anche un ristoratore cinese, denunciato per “lavoro nero” con chiusura dell’attività e sanzione da ben 100 mila euro.

(foto archivio)

06062017

5 Commenti

  1. Grazie ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, che con pochi mezzi fanno un lavoro importantissimo

  2. Grandi Carabinieri, vi stimo tantissimo. Cercate di spazzare via le macchinette rovinafamiglie visto che lo stato li incentiva.

  3. Certo che la foto di un cantiere edile centra poco con le slot machine stile Las Vegas.
    Ottimo comunque tenere sotto stretto controllo alcuni esercizi commerciali che fanno strani magheggi, chissà perchè gestiti quasi tutti da diversamente Italiani e già.

Comments are closed.