GERENZANO – Ospiti dell’emittente locale Radiorizzonti Fm 88, negli ultimi giorni i candidati sindaci alle elezioni di domenica prossima a Gerenzano hanno fatto conoscere programmi ed idee.

Questa mattina è toccato a Cristiano Borghi della lista “Cristiano Borghi sindaco” sostenuta da Lega Nord, Gerenzano viva, Fratelli d’Italia, Domà nunch e Granducato. Fra i punti toccati da Borghi, quello relativo all’aggregazione giovanile:”Serve un luogo di ritrovo, penso a qualcosa tipo Spazio anteprima di Saronno” ha detto Borghi. Che poi ha toccato anche il tema fiscale:”Cercheremo di mantenere le tasse al livello più basso possibile. Certo, lo dicono tutti ma noi lo faremo per davvero. Altro obiettivo quello di fare risorgere il commercio locale, aiutando negozi storici e lasciando spazio alle tipologie oggi mancanti. Non ci si può appoggiare solo sui centri commerciali, penso all’anziano che magari non ha l’auto. Ma attualmente si sta andando nella direzione opposta, i negozi in paese sono sempre meno ed a breve altre quattro saracinesche si abbasseranno per sempre. Un trend da invertire anche con incentivi, da rivolgere pure all’azienda che creano posti di lavoro”.

Per il centro storico:”Fa parte del nostro slogan, “ridare anima a Gerenzano”. Abbiamo un centro che ha bisogno di ristrutturazioni, chi ci passa quotidianamente vede che sono strutture vecchie, ci sono le corti lombarde storiche da risistemare e sarebbe bello farlo sullo stile di Lazzate, dove è stato creato uno splendido centro. Cosa può fare il Comune? Dare una mano ai proprietari, con sconti e incentivi, andandoseli a prendere anche tramite bandi regionali e nazionali”.

Perchè i geranzanesi dovrebbero votare Borghi?“Per l’esperienza mia e dei miei candidati al consiglio comunale, nelle macchina dei bottoni in Comune sappiamo quali pigiare. Io sono stato assessore per dieci anni”.

07062017