SARONNO – Rheavendors Caronno corsara a Saronno, nel derby del sabato, primo turno di ritorno del massimo campionato di softball, la Isl. Combattutissima e tiratissima la prima partita, quella del tardo pomeriggio che di fronte a quasi 200 spettatori ha visto la sfida a distanza fra due delle migliori lanciatrici del campionato, la saronnese e giovane emergente Alice Nicolini e la portoricana della Rhea, Karla Claudio. Tempi duri per i reparti d’attacco, ha deciso tutto la prodezza alla terza ripresa della venezuela Alicart che ha mandato la palla lontano, tanto lontano. Eliminazione al volo, ma una compagna ha messo a segno l’1-0 poi rivelatosi decisivo.

Nella rivincita ha prevalso ancora la Rheavendors, che ha preso progressivamente il largo in un match godibile e con tante battute valide da una parte e dall’altra. Più efficaci, complessivamente, le caronnesi (7-3 il finale) del manager Argenis Blanco che hanno dunque incamerato una doppia vittoria che le rilancia nelle zone alte della graduatoria. A Bollate doppio successo delle locali, sempre prime, contro Collecchio (4-0, 3-1).

(foto: alcune fasi del match a cura di Marco Del Bianco)

10062017

1 commento

  1. …. storicamente a Caronno girano i soldi e si prendono straniere nel softball e gran bei giocatori nel calcio…… c’è chi può…. noi a Saronno , non può ?????

Comments are closed.