SARONNO / CERIANO LAGHETTO – Groane, sono arrivati anche i cani antidroga dei carabinieri. I militari, per l’ennesima operazione di controllo che si è svolta lo scorso fine settimana, hanno infatti schierato anche le unità cinofile dell’aeroporto di Orio al Serio. Il bilancio dell’intervento, che ha riguardato i boschi delle Groane e le aree delle stazioni lungo la linea ferroviaria Saronno-Seregno è di due denunce a piede libero, nei confronti di un marocchino ed un tunisino, entrambi in Italia senza fissa dimora, occupazione e permesso di soggiorno e che avevano in tasca dei coltelli; mentre una decina i sono stati i tossicodipendenti sorpresi nei boschi e segnalati come consumatori di sostanze stupefacenti, rischiano adesso sanzioni amministrative.

In tutto i carabinieri delle Compagnia di Desio e Rho che hanno coordinato l’intervento hanno recuperato poco più di un etto di marijuana, che è stata posta sotto sequestro e che verrà adesso distrutta.

(foto archivio)

12062017

1 commento

  1. Il 112 di Saronno non è stato coinvolto, i pattugliamenti sono stati fatti dappertutto tranne che a Saronno, un vergogna! Basta provincie inutili, basta con prefetti poco lungimiranti.

Comments are closed.