SARONNO / ORIGGIO – Alcol, record negativo: lo scorso fine settimana sono state sei le persone che hanno avuto bisogno di cure mediche per problemi di intossicazione etilica. Un campanello d’allarme: di certo gli interventi delle ambulanze che opera nella zona per questo genere di problematiche, soprattutto nei fine settimana, non sono una novità ma così tanti episodi in un lasso di tempo così ridotto non erano mai capitati. E le “vittime” dell’alcol sono soprattutto giovani. L’altra notte ad Origgio due interventi, alle 3.15 ed alle 4. Ventenni, mentre rincasavano, sono stati male e ci sono volute le autolettighe, una della Croce azzurra di Caronno Pertusella e l’altra del Sos Uboldo. Ma non è stato necessario portarli in ospedale, si sono ripresi proprio grazie alle cure dei sanitari. E’ andata peggio ad una ragazza 31enne, sempre di notte e sempre ad Origgio: l’ambulanza della Croce rossa che l’ha soccorsa in via per Lainate l’ha portata in ospedale a Saronno.

A Saronno due “maturi” malori, sempre per intossicazione etilica, e sempre nella nottata dell’altro giorno. E’ successo alle 0.30 vicino al Comune in piazza Repubblica, per quanto riguarda un 53enne, e sul sagrato della chiesa di San Francesco in corso Italia, alle 6, ad un 46enne.

13062017

4 Commenti

  1. Ma basta non se ne può più di buttare soldi così…. vogliono arrivare all’intossicazione etilica, bene che si arrangino!!!!!

  2. Ricordiamoci che spesso dietro ad un abuso alcolico c’é sempre un motivo. Bisogna verificare quello prima di sputar sentenze.

    • Certo ventenni stupidi che non sanno come fare a divertirsi se non si sbronzano…. ma fammi il piacere, sono tutti da condannare dal primo all’ultimo!!! Io non dico di non bere però c’è un limite oltre il quale una persona normale sa che non deve andare!!

  3. ragazza di 31 anni?!? … mah, una volta a 31 anni si era madri di famiglia e lavoratrici.

Comments are closed.