SARONNO – Anche quest’anno il team del Saronno softball guidato dal presidente Pietro Bonetti, ha deciso di organizzare un camp estivo rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 6 e i 14 anni.

Gli iscritti sono circa 40, il doppio rispetto all’anno precedente e il quadruplo rispetto a 2 anni fa, dato questo che racconta il successo della formula saronnese. Intervistati i piccoli partecipanti rivelano di aver conosciuto il softball grazie ad amici o parenti ma si sono subito appassionati a questo sport poiché insegna il rispetto, la collaborazione e aiuta loro a crescere “anche grazie al sostegno e alle correzioni degli allenatori”. Un questo fronte in prima linea Larry Castro che segue in prima persona i piccoli talenti del softball.

“Sono orgoglioso – rimarca Bonetti – di avere sempre nuovi ragazzi che si vogliono dedicare completamente a questo sport che insegna la cooperazione e dà loro disciplina a livello mentale” I piccoli atleti passeranno quindi una settimana di puro divertimento e di full immersion alle prese con il softball sul diamante in terra rossa del campo di via Ungaretti.
Il camp sarà riproposto anche nella prima settimana di settembre.

2 Commenti

  1. Chi semina, raccoglie.
    Le attività realizzate nelle scuole durante l’anno sono una importante forma di pubblicità.
    I bambini hanno in mente sport più classici: nuoto, calcio, basket, volley.
    Ci sono a Saronno innumerevoli opportunità e farle conoscere non è semplice: la scuola si dimostra un buon vettore.

Comments are closed.