CISLAGO- Carabinieri fanno irruzione in un appartamento, con loro anche il Nucleo Cinofilo. Il blitz è avvenuto ieri mattina, attorno alle 5, in via san Francesco quando una ventina di militari della Compagnia di Legnano hanno bloccato il traffico e sono entrati nella casa abitata da nordafricani.

Una volta dentro, sono entrati in azione anche i cani dei carabinieri del Nucleo cinofilo di Casatenovo nel Lecchese. L’operazione è stata compiuta anche con il supporto dei militari del comando di Saronno.

Tutto era partito da una serie di pedinamenti che avevano permesso di seguire alcuni marocchini, presunti spacciatori di sostanze stupefacenti, possibili detentori di armi. Per questi motivi, i Carabinieri hanno deciso di intervenire accerchiando lo stabile dove si trovavano i nordafricani, prima di entrare sorprendendo coloro che si trovavano nell’appartamento.

In quel momento in casa erano in cinque, tutti sono stati immobilizzati dai militari. Quindi i Carabinieri hanno passato al setaccio la dimora: non è stata ritrovata molta droga, circa 50 grammi tra marijuana, hascisc e cocaina.  Oltre alla droga è stato anche sequestrato un macete.

I fermati, tutti originari del Marocco, sono stati portati in caserma a Legnano. Erano senza documenti e per loro è stata “proposta” l’espulsione dall’Italia.

(Foto archivio)

21062017

 

3 Commenti

  1. Marocchini spacciatori??
    Ma non ci hanno sempre detto e ripetuto che sono risorse per il paese? sono allibito…e incredulo

Comments are closed.