CISLAGO – Con tanto pragmatismo il sindaco di Cislago Gianluigi Cartabia commenta l’omicidio avvenuto nella notte tra domenica e lunedì in via 4 novembre dove ha perso la vita un 25enne di origine tunisina, irregolarmente in Italia e senza fissa dimora.

“E’ sempre drammatica la perdita di una vita – esordisce il primo cittadino – soprattutto quando la vittima è così giovane. Umanamente è stato uno choc apprendere di questo delitto avvenuto nel nostro paese”.

Cartabia va però oltre e fa il punto della situazione sul fronte sicurezza: “Per diverse anni abbiamo sentito dire dalle passate Amministrazioni era un’isola felice. Non è così. Condividiamo con l’hinterland alcuni problemi su cui è giusto e ora di intervenire. C’è bisogno di un monitoraggio costante del territorio e la nuova videosorveglianza servirà proprio a questo”
Il sindaco ricorda il progetto per posizionare le telecamere che il Comune sta preparando dopo aver partecipato, senza ottenere fondi, ad un bando di Regione Lombardia.

27062017