SOLARO – Nei giorni scorsi il sindaco di Solaro Diego Manenti ha scritto al prefetto per chiedere un incremento dell’organico per la stazione dei carabinieri di Solaro. L’iniziativa arriva a pochi giorni di distanza dalla rissa a colpi di coltello avvenuta davanti al ristorante kebab di via Carlo Porta (poi chiuso per ordinanza della Questura), costata la vita ad un ghanese e lesioni gravi ad un marocchino, si pensa per questioni legate allo spaccio di sostanze stupefacenti. «Lasciando alle indagini il tempo di fare il loro corso – dice il primo cittadino -, quel che è avvenuto nelle ore immediatamente successive è stato un costante contatto con la stazione dei carabinieri di Solaro per il monitoraggio della situazione. Se ai carabinieri in servizio sul nostro territorio va il riconoscimento sincero del lavoro che svolgono, con rinnovato impegno nel contrasto all’attività di spaccio nelle nostre zone del Parco delle Groane, ho deciso di scrivere al prefetto ed ai comandi superiori dell’Arma con un duplice obiettivo: fare conoscere per bene lo stato di fatto e chiedere maggiore organico per la locale stazione». L’idea è di aumentare i militari in servizio a Solaro per provare a contrastare il fenomeno dello spaccio che sta dilagando in tutta la zona delle Groane.

30062017

4 Commenti

  1. Mi domando perché i Sindaci continuino singolarmente a scrivere al rispettivo Prefetto, invece di unire le penne e mandare un’unica lettera sottoscritta da tutti i rappresentanti delle aree groane, Saronnose , Tradatese ecc.a tutte le prefetture competenti. Una ogni settimana è in caso di mancanza di risposte, una ogni tre giorni e via di seguito fino ad arrivare a una ogni ora.

  2. Dopo aver richiesto 20 risorse da ospitare questo signore gli conviene dare le dimissioni….

Comments are closed.