BOLLATE – Black out allo stadio del softball di Bollate, la semifinale dell’Europeo diventa infinita. Venerdì sera tutto ha congiurato contro Italia-Olanda: prima la pioggia che ha rallentato la partita precedente, Gran Bretagna-Repubblica ceca, che poi è finita solo al tie-breal per le britanniche. L’Italia ha potuto iniziare solo alle 22 ed un’ora e mezza dopo di una gara dominata dalle lanciatrici, Greta Cecchetti e l’olandese Lindsey Meadows, è… saltata la corrente. Si era sull’1-0, unico punticino al terzo inning quando poi Cecchetti ha evato l’Italia da una gran brutta situazione, visto che le olandesi avevano occupato tutte e tre le basi con zero eliminate.

Si riprende alle 0.15: la sesta ripresa si chiude con un nulla di fatto, nulla di fatto nell’alto della settima ripresa e quindi l’Italia si gioca il tutto per tutto nell’ultimo attacco. E dopo due strike Piancastelli scivola in prima base. Sacrificio di Marrone che porta la compagna in seconda base; Brandi viene eliminata ma Piancastelli scatto in terza base. Ricchi la prende ma non basta, eliminata, quando mancano pochi minuti all’1. L’Olanda va direttamente in finale, prova di appello per l’Italia sabato alle 13 con la Gran Bretagna: chi vince raggiunge le orange. Dopo nove vittorie di seguito, è la prima sconfitta dell’Italia.

01072017