SARONNO – Giorni di passione sulla tangeziale esterna che collega Saronno a Ceriano Laghetto: nelle ultime ore il cantiere che sta realizzando l’opera connessa a Pedemontana che correrà a lato della Cassina Ferrara collegando la città degli amaretti e Rovello Porro è arrivato alla rotonda situata al termine di via Bergamo riducendone la portata. In sostanza sono stati posizionati dei semafori mobili che regolano la circolazione all’interno della rotatoria che procede con dei sensi unici alternati.

Il risultato sono lunghe code e rallentamenti: lunedì sera, ad esempio, alle 17,30 per attraversare la rotonda sono stati necessari anche 35 minuti. A suscitare la rabbia degli automobilisti, fermi in colonna sotto il sole, la mancanza di informazione.

“Ci sono i cartelli lungo via Mazzini e via Lega Lombarda di Ceriano Laghetto ma non all’imbocco delel rotonde di via Bergamo e di via Roma – spiegano – basterebbe dare l’oppotunità di scegliere un percorso alternativo per ridurre il numero delle auto e dei mezzi in transito e così anche i disagi”. Segnalazioni e proteste anche da parte dei residenti: “Il cantiere è nei pressi del confine tra Saronno e Ceriano Laghetto ma come l’Amministrazione ha avvisato dei tempi di ultimazione dei lavori avrebbe anche potuto avvisare di questo cantiere così impattante in modo da dare l’occasione agli automobilisti di organizzarsi con percorsi alternativi”.

9 Commenti

  1. forse finalmente finiscono i lavori della tangenziali,e dire che doveva essere aperta a inizio giugno ma i nostri reggenti fantozziani non se ne interessano e quindi Pedemontana spa fa quel che vuole quando vuole…alla pace di chi lavora..

  2. I vigili di Saronno ieri pomeriggio era impegnati ad “accalappiare” ben 4 cagnolini e non potevano certo fare viabilità.

  3. Fatta ieri sera
    Un consiglio a chi di dovere mettete avvisi anche nelle rotonde prima almeno la gente trova percorsi alternativi senza restare imbottigliata

    Ok?
    Marco

  4. Non se ne può più con “la città degli amaretti”.
    I giornalisti del Corriere quando citano Milano non scrivono mai “la città del panettone”.
    Prendete esempio!

    • Circa due anni fa.
      Poi a novembre 2016.
      Poi a inizio giugno 2017.
      Ora, dicono, il 24 Luglio 2017, ma nessuno ci crede.
      Domani, chissà.

Comments are closed.