SARONNO – Terminate dopo quasi due mesi le riprese del film “Il Cristo di Gamala” diretto da Luciano Silighini Garagnani, ormai saronnese d’adozione, con molte scene girate tra Rovello Porro e Saronno, in alcuni angoli del Parco del Lura. Altre scene sono state girate a Como e in Molise, più alcune riprese in Corsica. La pellicola verrà presentata il 2 settembre al “Venice bridge” del Festival del cinema di Venezia. Tra attori e figuranti molti sono stati i saronnesi coinvolti nella pellicola,come Luca Maggio, l’apostolo Giovanni; Simona Candita, moglie di Giovanni Battista; Veronica Basilico, la samaritana; Ruslan Shpirka, un discepolo, le piccole Sara e Sofia Catania oltre a Francesca La Gala nota al pubblico per le numerose fiction Rai, programmi Disney e spot tv, qui nei panni della Vergine Maria; e la piccola Alice, figlia del regista, già al suo terzo film.”È la terza volta che porto angoli di Saronno sul grande schermo – dichiara Silighini – Con Seline la città degli amaretti ha girato il mondo e con questo film le bellezze cittadine faranno lo stesso”. Una chiosa polemica:”Saronno è bellissima e solo politici ciechi e incapaci non riescono a fare marketing territoriale; preferiscono identificarla ancora come un borgo contadino senza capire le enormi potenzialità che ha questo territorio”.

Il film dura oltre due ore e nel cast ha attori come Antonio Rocco, Gesù, già visto ne “I Medici”; Roberto Pensa, Andrea Pelizzoni, Flavia Monteleone, Ivan Brusa, Roberta Nicosia, Rebecca Di Maio, Ellen Bergamini, Beatrice Mor e l’ex velina Vera Atyushkina, ormai attrice teatrale molto apprezzata. Direttore della fotografia Francesco Caruso, uno dei più affermati professionisti del settore.

05072017

8 Commenti

  1. la figura di Gesù di Gamala mi ha sempre affascinato ed una bella pellicola che fa una precisa ricostruzione storica era proprio quello che ci voleva.

  2. Siete tutti quanti per la cultura, la filosofia , il teatro …. poi uno fa un film e …. chisenefrega. Piazza molto difficile Saronno.

  3. ma quante malattie hanno rischiato gli attori a immergersi a piedi nudi in quella schifezza?

  4. Dobbiamo essere fieri di un concittadino così illustre nel cinema e invece leggo solo commenti invidiosi. Grazie Luciano per tutto il lavoro che fai instancabilmente cercando anche di promuovere Saronno nel mondo.

Comments are closed.