CARONNO PERTUSELLA – Nella serata di ieri, a Caronno Pertusella, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per furto un egiziano di 33 anni, irregolare e senza fissa dimora. L’uomo, dopo essere entrato come cliente all’interno del Bricoman di viale 5 giornate Caronno Pertusella, si è impossessato di alcuni utensili prelevati dagli scaffali, nascondendoli sotto i vestiti e in una borsa che aveva con sè. Il valore degli attrezzi è stato stimato in 300 euro. Quindi è andato all’uscita, dove anziché imboccare la fila delle casse ha preferito optare per quella della “uscita senza acquisti”, dove però è stato bloccato e trattenuto dai dipendenti del negozio, in attesa dell’intervento della pattuglia.

Giunti sul posto, i militari hanno perquisito il nordafricano rinvenendo la refurtiva. Dichiarato in arresto, il 33enne è stato accompagnato in caserma e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa di essere processato per direttissima questa mattina al tribunale di Busto Arsizio.

(foto archivio)

10072017

8 Commenti

  1. Sanno che è egiziano, che è irregolare… che cavolo di processo dobbiamo fargli? Caricarlo subito sul primo aereo per l’egitto e fuori dalle pa**e

  2. Non sarà uno di quelli che dovrebbe pagarci le pensioni, ma questo non paga neppure l’IVA 🙁
    deruba i fornitori (mancati guadagni)
    impegna le forze dell’ordine e la magistratura (costi)

  3. Ma non avevate nessuna foto del Bricoman di Caronno.. e siete stati costretti a metterne una inutile del centro di Saronno?!?!?!

  4. Ma siete sicuri che rubava?
    Le risorse sono la nostra salvezza, soliti commenti a senso unico.

  5. Rubava attrezzi che sarebbero serviti per lavorare e pagarci le pensioni…
    E io che pensavo che quel salasso di contributi che sto versando sono quelli per la mia pensione…

  6. Storia Vecchia quella delle pensioni…sono solo qui per delinquere in Italia rimani impunito 9 volte su 10….

  7. Non rubava prendeva in prestito degli atrezzi per poter entrare in qualche appartamento ma non per rubare solo per capire come noi arrediamo le case…

Comments are closed.