SARONNO – Lei, una 41enne residente a Besnate, stava scassinando la porta secondaria della sede di via Carso del liceo Legnani ed è stata fermata dai carabinieri ancora con gli attrezzi da scasso in mano. Lui, il 43enne convivente e coniugi, è stato trovato rannicchiato sul marciapiede dietro ad una macchina mentre tentava di nascondersi ai tutori dell’ordine.

E’ la coppia fermata questa notte dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Saronno. Per loro l’accusa di  tentato furto aggravato in concorso e il processo per direttissima alle 13 al tribunale di Busto Arsizio. Tutto è iniziato quando è scattato l’allarme antintrusione dell’istituto scolastico. Arrivati sul posto i carabinieri hanno scavalcato la recinzione ed hanno sorpreso la donna ancora intenta a forzare la porta secondaria di ingresso posteriore. Vedendo che continuava a guardarsi in giro hanno effettuato un sopralluogo trovando il complice. Ovviamente sequestrati anche gli attrezzi da scasso che la coppia aveva con sè.

Solo qualche settimana fa i militari hanno arrestato una ladra che stava forzando i distributori automatici della scuola materna di via Monte Santo.

19072017

4 Commenti

  1. in galera!!! presi con le mani nel sacco!!!
    lavori utili fino a risarcimento completo dei danni provocati e denuncia!!

Comments are closed.