SARONNO / MILANO – Il Consiglio regionale, su proposta dell’assessore al Welfare Giulio Gallera, ha deciso di rinviare per approfondimenti alle Commissioni bilancio e sanità la mozione riguardante l’aumento dell’Iva per le prestazione contrattualizzate delle cooperative sociali. Il documento, che ha come primo firmatario il presidente del Consiglio regionale, il saronnese Raffaele Cattaneo (Lombardia Popolare), e che vede la firma anche di esponenti di Lega Nord, Forza Italia, Pd, Patto civico e Fratelli d’Italia, chiedeva interventi di sostegno al mondo delle cooperative sociali per le quali la Legge di Stabilità dello scorso anno ha modificato l’aliquota Iva per le cooperative sociali che gestiscono servizi nel settore socio sanitario dal 4 al 5 per cento.

L’aumento rischia di creare una contrazione di 10 milioni annui nei bilanci delle cooperative e di riflesso potrebbe mettere a repentaglio 10 mila posti di lavoro e l’erogazione di alcuni servizi (in Lombardia sono un milione le persone assistite dalla cooperazione sociale). Il consiglio ha stabilito di svolgere e concludere gli opportuni approfondimenti delle commissioni.

04082017