SARONNO – La vendita all’asta dell’ex Isott Fraschini continua ad essere il tema dell’estate saronnese. In attesa di conoscere la presa di posizione ufficiale dell’Amministrazione, che ancora non si è espressa su questo tema malgrado il dibattito vivace scatenato su Facebook, riportiamo la nota stampa inviata da Luciano silighini Garagnani leader della lista civica “l’Italia che verrà”.

“Sentito il nostro legale e i partner interessati al progetto “Recupero aree dismesse Saronno” comunichiamo che il 19 settembre parteciperemo all’asta presso la Coop. Adjuvant di Busto Arsizio per rilevare l’area “Ex Isotta Fraschini Breda” con prezzo di partenza pari a 11milioni di euro e pianificheremo il progetto di realizzazione di un parco giochi tematico che ha in prospetto la creazione di circa duemila nuovi posti occupazionali sul territorio di Saronno. Progetto che si unirà a un allargamento delle vie di accesso che dall’autostrada di Origgio portano in Via Varese e alla creazione di un parcheggio con navetta destinato agli utenti del nuovo parco che entrerà nei progetti già realizzati a Londra e San Pietroburgo gli scorsi anni. Saronno, crocevia basilare tra Milano-Como-Varese-Monza-Novara-Malpensa è la location perfetta per far accrescere il turismo in Lombardia e tornare il tempio dell’imprenditoria lombarda”

08062017

20 Commenti

    • Pappa Pig?

      pensate solo al cibo!

      Ahahahahah

      meglio chiamare il personaggio col suo nome: Peppa Pig

      Ammesso e non concesso che si realizzi, non è che, per caso, trattandosi di una maialina qualcuno ne fa una questione religiosa e fa saltare tutto?

  1. Un genio! Non ho molti soldi, ma vorrei partecipare al progetto come socio di azionariato popolare: come posso fare?

  2. Ma se i vari Gardaland, Mirabilandia,Aquafan etc. li costruiscono “a distanza di sicurezza” dai centri abitati un motivo ci sarà, non crede?
    Penso che prima di aggiudicare l’area il comune dovrebbe fare un bando/concorso affinché si stabilisca un idea di cosa insediarci.

    • Peccato che l’area non è di proprietà del comune quindi non ha diritto di parola in merito a chi lo acquista, nel caso potrà poi non approvare il piano edilizio che verrà richiesto

  3. Il centro commerciale che, sicuramente, genererebbe ben più di 2000 posti di lavoro no perchè aumenterebbe il traffico invece il parco tematico lo diminuirebbe sensibilmente vero?!?!? Storia di un fallimento annunciato si passerà dall’area dismessa “ex isotta fraschini” alla nuova area dismessa “ex parco tematico a tema”

  4. Progetto che si unirà a un allargamento delle vie di accesso che dall’autostrada di Origgio portano in Via Varese e alla creazione di un parcheggio con navetta destinato agli utenti del nuovo parco che entrerà nei progetti già realizzati a Londra e San Pietroburgo gli scorsi anni….. L’italiano questo sconosciuto!!!

    • Resta comunque fortemente inserito nell’ambito urbano, dove ci sono possibilità di parcheggio, quindi salvo obbligare i visitatori a parcheggiare nell’apposito parcheggio, la mole di traffico generata sarebbe molto ma molto elevata.
      Come commentava qualcuno, c’è un motivo per cui i parchi tematici, le aree di intrattenimento di massa e anche le grandi aree commerciali non sono inserite così all’interno dell’ambito urbano.
      Nulla contro il progetto, ma ritengo l’area troppo urbana.

  5. Silighini è un pirata. Lo vedo sulla prua di un galeone entrare trionfante nei porti tra gli incravattati e debellarli facendo sventolare la sua bandiera nera. Lui e solo lui può svegliare questo borgo vecchio e addormentato. Non sarà facile combattere contro le varie gerarchie saronnesi che quando c’è da difendere il cadreghino si uniscono a destra e sinistra. Con Silighini oltre l’avvenire sempre!

  6. Ma saronnesi a voi non va mai bene niente? Il parco no, il centro commerciale no, il quartiere scolastico no, è quello no e quell’altro no, il traffico no ecc. Ecc. Volete dire che a Saronno tutto è perfetto ? C’è un immobilismo da ben tre giunte, ultima di Gilli, poi Porro, e ora Fagioli, vi erigere a paladini di questo è di quello e siete i primi ad inquinare portando i vs. Figli a scuola a 500 mt. Di distanza, a qualsiasi ora Saronno è impraticabile, viabilità inesistente, e nessuno da 15 anni fa niente, potremmo essere alla pari di Legnano e Monza invece non siamo capaci di fare nulla, chiudono negozi uno dietro l’altro, causa affitti improponibili, Saronno è ferma a 15 anni fa e così resterà, dei posti di lavoro non ve ne frega niente, per come siamo messi in questo periodo, qualsiasi cosa dovrebbe andarvi bene, invece no no non no no no è ancora no. Però proposte non ne fa nessuno. Dai censurate anche questa…..

  7. Visto l andazzo a Saronno io sarei più per costruire caserma cc o polizia con carcere annesso.

    Lo riempiamo subito.
    Marco

Comments are closed.