CERIANO LAGHETTO – Era l’impegno per l’estate del sindaco Dante Cattaneo, aiutare i contadini del paese e regalare casse di frutta e verdura alle famiglie in difficoltà del paese. Una delle tante iniziative, forse bizzarre ma sicuramente apprezzabili del primo cittadino, che solitamente Cattaneo organizza nel cuore dell’estate. Negli ultimi anni è stato: sindaco spazzino, sindaco nei rioni, sindaco in viaggio e sindaco lavapiatti, quest’anno è diventato sindaco contadino. “Il bilancio della sesta edizione di Mettiamoci la faccia è estremamente positivo – spiega al termine dell’iniziativa. Per un’intera settimana, da lunedì a sabato, ho vestito i panni del contadino: ogni giorno in un orto o campo coltivato differente, sul territorio cerianese, a dare una mano al proprietario del fondo. Grazie alla loro generosità, ogni giorno ho potuto portare personalmente a domicilio una cassa di verdura e/o frutta ceduta dal proprietario dell’orto, in cambio del mio lavoro, per aiutare delle altre famiglie cerianesi in difficoltà. Alla fine, con una media di due famiglie al giorno, ho potuto far visita ad una dozzina di famiglie. Domenica, infine, alcuni cerianesi che avevano aderito all’iniziativa mi hanno organizzato un pranzo a sorpresa e anche questo gesto, insieme ai sorrisi delle persone dalle quali mi sono recato per portare gli ortaggi e alla generosità di tutti quelli che hanno aderito comprendendo lo spirito dell iniziativa, sono i ricordi più belli di questa settimana particolare, in cui mi sono sentito davvero il sindaco contadino”.

21082017