GERENZANO – Sconcertante vandalismo al parco pubblico di via Petrarca a Gerenzano dove qualcuno nel corso della notte si è preso la briga di smontare le scivolo, che è stato lasciato poi sulla pavimentazione anti-shock. A scoprire l’accaduto gli utenti dell’area verde, che hanno subito informato l’Amministrazione comunale.

La conferma viene dal vice-sindaco, Pierangelo Borghi:”Si tratta di un episodio avvenuto qualche giorno fa e che lascia davvero allibiti – dice – Un gesto insensato”. E’ stato deciso di porvi rimedio immediamente, nel contesto delle altre sistemazioni previste in questo periodo nei giardini pubblici gerenzanese, già più volte presi di mira dai teppisti. Proprio recentemente l’ente locale ha stanziato 25 mila euro per interventi di sistemazione dei giochi per i bimbi nei parchi pubblici, proprio per fare fronte ai ripetuti eventi teppistici; e più in generale per migliorare giochi ed arredi urbani nelle aree verdi.

(foto: lo scivolo smontato al parco di via Petrarca a Gerenzano)

22082017

6 Commenti

  1. Stessa situazione in altri parchi pubblici del paese, come quello al parchetto del Fontanile, tavolo distrutto, panchine dipinte, rifiuti nel laghetto, eccetera.
    Viviamo in una società estremamente caratterizzata dall’inciviltà. Sicuramente poi il “permissivismo” quasi totale, dovuto all’assenza di controllo, non aiuta, anche se di fatto, la stessa situazione c’è a Saronno e in tutti i comuni.
    Serve sicuramente un controllo maggiore e un INTERVENTO quando si riscontrano comunque comportamenti non idonei, ma sono cose quasi scomparse in questi comuni, dove la polizia locale non opera più sul territorio in maniera costante e garantita.
    Ovviamente alla base c’è sempre tanta, tantissima maleducazione e inciviltà, e qui il problema è più complesso.

  2. Condivido pienamente quanto scritto da Turk-182

    Abito a Saronno e non più tardi di 2 settimane fa avevo fatto presente l’abbandono ed il degrado del parco vicino alla residenza Aquilone.

    Staccionate divelte, panchine rotte, rami spezzati, accumuli di materiale di scarto edilizio abbandonato nel parco, mancata manutenzione agli impianti di illuminazione e l’area cani che resite solo grazie alla buona volontà di onesti cittadini che fanno di tutto per salvare l’area.

    La colpa di questo scempio sicuramente dell’Amministazione Comunale che non fa più controlli, secondo l’inciviltà di gruppi di ragazzi che frequentano quotidianamente il parco e che fanno i loro porci comodi.

    Una volta c’erano i vigili di quartiere che erano per tutti noi un punto di riferimento ora ci sono i quartieri senza Vigili.

    Quartieri abbandonati e degradati

  3. In primis c’è l’aridità mentale di molti giovani e, in genere, delle persone.
    Viviamo nell’epoca dei mi piace, dei selfie e dei post.
    Poi a volte, non c’è niente di più…

  4. Il problemi non sono i controlli. Il vero problema sono i genitori che hanno cresciuto i loro viziati bambocci senza nessuna regola. I figli vanno educati al rispetto delgli altri e della comunità’.Invece oggi tutto è’ permesso.

  5. Non c’è cosa più vile e vergognosa del danneggiare dei giochi per bambini.
    Davvero, la vostra vita si basa su questo, ne siete fieri?
    Solo vergogna dovete provare e tanta.

Comments are closed.