Home Cronaca Prostitute sulla Varesina, la ricetta di 20 anni fa per allontanarle

Prostitute sulla Varesina, la ricetta di 20 anni fa per allontanarle

1131
2

SARONNO – Il ritorno delle prostitute nel tratto saronnese della Varesina è senz’altro l’argomento del giorno nella città degli amaretti: da qualche settimana la sera e di notte le lucciole sono tornate a presidiare, non succedeva dai primi anni duemila, l’ex statale, fra Saronno ed Origgio, appostandosi in una stazione di servizio “automatica” e davanti ad alcune ditte. Una situazione che rimanda alla fine degli anni novanta, quando l’allora comandante della Compagnia carabinieri, il capitano Nobile Risi (foto), aveva letteralmente dichiarato guerra alle passeggiatrici, non solo con controllo e retate che in questi casi lasciano il tempo che trovano, perchè in Italia prostituirsi non è reato, ma anche escogitando un efficace stratagemma.

Di notte le pattuglie dei carabinieri, per diverse settimane, si erano posizionate con i lampeggianti accesi nei luoghi dove solitamente si fermavano le prostitute. Il risultato? Nessun cliente si era più fermato ed alla fine le ragazze se n’erano andate.

30082017

2 Commenti

  1. Purtroppo di pattuglie ce ne sono poche, meglio lasciarne una o due in stazione.
    Priorità contro tossici e spacciatori. Forse è meglio

  2. controlli mirati nei pub cittadini dalla mezzanotte alle due per rendere vivibile il sonno notturno dei residenti che viene flagellato arbitrariamente da schiamazzi e grida demenziali.

Comments are closed.