Home Primo piano Lite tra colleghi nel deposito bus: grave dirigente Stie

Lite tra colleghi nel deposito bus: grave dirigente Stie

802
0

SARONNO – LEGNANO E’ molto conosciuto a Saronno, dove è spesso presente per motivi di lavoro, il 53enne direttore della Stie, che è stato aggredito da un dipendente che aveva convocato per consegnargli un richiamo.

E’ successo nel deposito di bus di San Vittore Olona dove il 53enne residente a Varese aveva convocato un dipendente, un 57enne di San Giorgio su Legnano che si occupa della distribuzione dei biglietti ai rivenditori, per un richiamo. Il dipendente ha presto iniziato a dare in escandescenza e ne è nato un diverbio. E’ arrivato uno spintone e il direttore è caduto a terra sbattendo la testa. Il suo aggressore avrebbe, secondo la prima ricostruzione, continuato ad aggredirlo a calci e pugni. Sono quindi interventi alcuni dipendenti che hanno bloccato il 57enne e chiamato i carabinieri e il 118.  Il direttore è ricoverato in coma farmacologico nel reparto di rianimazione dell’ospedale legnanese.

Il dipendente, medicato all’ospedale per qualche escoriazione alle mani, è stato arrestato dai carabinieri di Legnano e trasferito al carcere di San Vittore Olona. A suo carico l’accusa di tentato omicidio. I militari hanno ricostruito l’accaduto attraverso le testimonianze degli altri dipendenti.

La notizia dell’aggressione ai danni del direttore è presto arrivata anche a Saronno dove Stie si occupa dei alcune tratte di trasporti urbane ed extraurbane.

“Siamo esterrefatti per ciò che è successo nell’ufficio di San Vittore Olona – hanno dichiarato al Corriere della Sera dalla direzione generale Stie di Lodi – un atto di follia che in un attimo ha distrutto due famiglie perbene, da tanti anni al servizio della nostra società”.

(foto archivio)

09052017