SARONNO – Vandali in azione in via Roma: qualcuno nottetempo ha staccato i “cappelli” delle colonnine della ringhiera e li ha buttati nel torrente. Un vandalismo incomprensibile ma che non è sfuggito allo spirito d’osservazione di un saronnese. Sporgendosi dal punto di via Roma, infatti, un passante ha notato i cappelli di marmo finiti nel corso d’acqua. Si è subito mobilitato chiamando il gruppo comunale di Protezione civile.

Gli uomini in gialli si sono messi subito all’opera sono scesi nel corso d’acqua ed hanno recuperato le componenti di marmo. Erano bagnate, in questi giorni è tornata l’acqua dopo un paio di mesi di siccità, ma sostanzialmente in buono stato. Tanto che sono state subito consegnate agli operai comunali che nei prossimi giorni torneranno a ricollocare i cappelli al loro posto.

Nella zona non ci sono telecamere e quindi sarà difficile individuare gli autori del blitz. L’ipotesi più probabile è quella di trovarsi davanti ad una bravata di qualche ragazzo.

09092017